Calcio

Catania, Pancaro: “Chiunque contro di noi gioca la ‘partita della vita’…”

Il Catania riparte da Giuseppe Pancaro in Lega Pro
16 gen 2016 - 16:33

CATANIA - Prima partita casalinga del 2016 per il Catania. Mister Giuseppe Pancaro, nella Sala Stampa di Torre del Grifo Village, rilascia alcune dichiarazioni alla vigilia del match con il Monopoli, soffermandosi prima di tutto sull’avversario di turno. “Incontreremo delle difficoltà contro una buona squadra, ben organizzata e che cerca sempre di giocare al calcio con attaccanti molto forti per la categoria come Gambino e Croce. Rispettiamo i biancoverdi che giocano spesso con il 3-5-2 ma cambiano anche sistema. Preferiamo concentrarci su noi stessi, puntando ad esaltare le nostre qualità”.

Relativamente al tema dell’infermeria e dei giocatori a disposizione, Pancaro fa il punto della situazione. “Ferrario è rientrato con la squadra oggi, Bergamelli ha lavorato a parte e valuteremo domani la sua disponibilità per la gara con il Monopoli. In generale posso scegliere tra tanti giocatori validi. Calderini sta bene ed è un elemento importante all’interno della rosa. Sono molto contento delle prestazioni di Scarsella, Di Cecco innalza il tasso qualitativo del Catania, mi fa piacere anche il rientro di Castiglia e Plasmati sta sempre meglio”.

Per un attimo il tecnico rossoazzurro torna sul pareggio di Andria. “Per gran parte dell’incontro abbiamo fatto correre gli avversari, per questo negli ultimi venti minuti il Catania ha dato l’impressione di essere cresciuto. Plasmati è entrato in campo, ma i progressi della squadra non sono stati dettati dal cambio di modulo. Il Catania ha una sua fisionomia ben definita e non la cambio, spingendo molto sugli esterni e provando sempre a giocare per vincere”.

Obiettivo salvezza o Playoff? Pancaro esprime il proprio pensiero al riguardo. “Non mi piace fare tabelle, preferisco ragionare di partita in partita. Adesso tutte le nostre attenzioni sono rivolte su Catania-Monopoli, pensando ad ottenere il massimo da questa gara. Allontaniamoci prima possibile dalla zona Playout, poi a febbraio, come dico sempre, vedremo la classifica”.

Da chiunque il Catania viene considerato la squadra da battere, una sorta di Real Madrid della Lega Pro. Pancaro questo lo sa bene. “Ormai siamo perfettamente consapevoli di questo. Non è un caso se qualsiasi avversario che incontriamo, nel momento in cui sa di affrontarci gioca la partita della vita. Questo aspetto può essere un vantaggio ma anche una situazione svantaggiosa per noi che, comunque, ci siamo ormai abituati”.

Commenti

commenti

Livio Giannotta



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento