Calcio

Catania, pagelle: tutti promossi, si rema verso la giusta direzione

SDC13200
11 ott 2015 - 17:50

CATANIA - Il Catania travolge il Catanzaro allo stadio Angelo Massimino. 4-1 il risultato finale, vittoria ineccepibile per i ragazzi allenati da Giuseppe Pancaro contro un avversario fin troppo modesto. Newsicilia.it attribuisce i voti ai rossoazzurri, al termine dell’incontro disputato:

Elia Bastianoni 6: ordinaria amministrazione a difesa dei pali. Non riesce a neutralizzare la conclusione di Razzitti dal dischetto del rigore per l’unico e inutile gol catanzarese.

Tino Parisi 7: prestazione autorevole, di personalità. Molto bene in difesa e non disdegna di spingere quando la situazione lo richiede.

Carlo Pelagatti 7: Il fallo da rigore commesso nei minuti finali del match non pregiudica una prestazione eccellente. Ottimo per tempismo nei contrasti ed autoritario.

Dario Bergamelli 6.5: mette la museruola al diretto avversario. Arcigno, preciso e puntuale in marcatura.

Leonardo Nunzella 6.5: rispetto alla gara di mercoledì spinge un po’ meno, fornendo un contributo altrettanto sostanzioso. Suo l’assist per il gol di Calil attraverso l’esecuzione di una rimessa laterale che sorprende la difesa del Catanzaro.

Fabio Scarsella 6.5: prova più di sostanza per lui rispetto alle precedenti apparizioni. La grinta non gli manca, si mette al servizio della squadra partecipando attivamente alla costruzione della manovra.

Gianluca Musacci 7: Detta sapientemente i tempi in cabina di regia e trova anche il gol, effettuando un lancio apparentemente innocuo che beffa il portiere giallorosso.

Ivan Castiglia 7: prestazione maiuscola per dinamismo, caparbietà, spirito di sacrificio e qualità. Elemento sempre più prezioso nello scacchiere tattico di Pancaro.

Elio Calderini 7.5: prestazione da incorniciare. Spende numerose energie, tiene palla con intelligenza, gioca molto per la squadra e con dedizione al sacrificio. Efficace anche come terzino aggiunto nel secondo tempo. Ha il merito di sbloccare il risultato.

Caetano Calil 7: rieccola la via del gol. L’attaccante brasiliano vive per questo. Dopo qualche critica contro il Cosenza, arriva la pronta risposta di Calil, pregevole anche in versione assist man.

Andrea Russotto 6.5: obiettivamente il gol lo avrebbe meritato. La traversa gli ha negato questa gioia, sugli sviluppi di un calcio di punizione dei suoi. Nello sviluppo della manovra offensiva è un calciatore molto importante per tecnica ed estro.

Luigi Falcone 7: subentra a Russotto nel secondo tempo e segna pochi istanti dopo l’ingresso in campo. Molto dinamico l’ex attaccante del Lecce, che delizia i tifosi rossoazzurri con giocate di pregevole fattura.

Davide Agazzi 6.5: “pulito” ed ordinato sul rettangolo di gioco, come sempre. Alternativa più che valida a Musacci. Pancaro ha proprio ragione quando ribadisce più volte che entrambi sono centrocampisti molto forti a sua disposizione.

Maks Barisic 6: entra nel corso della ripresa, fa il suo.

Commenti

commenti

Livio Giannotta



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento