Calcio

Catania, pagelle: Terracciano e Calaiò decisivi

29 mar 2015 - 18:12

CATANIA - Al termine della partita Catania-Avellino, Newsicilia.it attribuisce i voti ai rossoazzurri scesi in campo nel pomeriggio allo stadio Angelo Massimino. Migliore in campo non può che essere l’estremo difensore Pietro Terracciano, davvero portentoso in porta. Ma ecco di seguito riportate le nostre valutazioni, a cominciare proprio dal portiere campano, impiegato dal primo minuto per sostituire Gillet, convocato in Nazionale.

Pietro Terracciano 8: Partita da ex per il portiere del Catania. Prestazione superlativa, negando a più riprese la gioia del gol alla generosa e volitiva formazione irpina.

Lorenzo Del Prete 6: Per la prima volta gioca per l’intera durata dell’incontro con la maglia del Catania. Sforna qualche cross interessante non adeguatamente sfruttato dai compagni e, tutto sommato, non dispiace in copertura.

Gaston Sauro s.v.: La sua partita dura circa mezz’ora. Problemi fisici lo costringono a dare forfait.

Luca Ceccarelli 6: Prova senza infamia e senza lode per l’ex difensore dello Spezia.

Antonio Mazzotta 5.5: Un po’ sottotono rispetto alle precedenti apparizioni.

Daniele Sciaudone 6: Primo tempo macchinoso, cresce nella ripresa rivelandosi più disciplinato tatticamente a centrocampo.

Fabian Rinaudo 6.5: Nei momenti di difficoltà, prende per mano la squadra nelle vesti di tuttofare a centrocampo.

Moses Odjer 6: Anche lui è costretto ad abbandonare il terreno di gioco nel corso del match. Fa il suo.

Alessandro Rosina 5.5: Non una prestazione da ricordare per lui. Troppo poco lucido negli ultimi metri.

Emanuele Calaiò 6.5: Tantissimo movimento in avanti, fa salire la squadra ed ha il merito, importante, di trasformare il calcio di rigore decisivo nell’economia della gara.

Riccardo Maniero 5.5: Sfiora il gol in qualche circostanza giocando vicino a Calaiò. Nella ripresa Marcolin lo sostituisce con Castro, più mobile dell’attaccante prelevato a gennaio dal Pescara.

Ciro Capuano 7.5: Subentra all’infortunato Sauro. Prova di grande impegno e concentrazione, compiendo una lunga serie d’interventi difensivi prodigiosi.

Lucas Castro 6: Qualche guizzo interessante. Gli spunti non gli mancano, peccato che sia discontinuo. Va vicinissimo a quella che sarebbe stata la rete del 2-0, colpendo il palo.

Gonzalo Escalante 6: Rileva Odjer nel corso della ripresa. A volte troppo irruento ma più efficace rispetto alle ultime apparizioni.

Commenti

commenti

Livio Giannotta



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento