Calcio

Catania, pagelle. Rosina inventa, Castro sfonda la muraglia crotonese

17 feb 2015 - 07:39

CATANIA - Non arriva l’attesa terza vittoria consecutiva per il Catania in campionato. I rossoazzurri rischiano seriamente la clamorosa sconfitta interna, ma in pieno recupero ci pensa Castro a strappare il pari. Un buon pari per come si erano messe le cose nell’arco dei 90 minuti. Cuore e grinta evitano guai peggiori alla formazione dell’Elefante. Newsicilia.it attribuisce i voti ai protagonisti etnei sul rettangolo di gioco.

Jean Francois Gillet 6-: Non è che il Crotone lo impegni più di tanto. Forse poteva fare di più in occasione del vantaggio crotonese.

Nicola Belmonte 6: Ordinaria amministrazione sulla corsia laterale destra.

Raffaele Schiavi 6: Soffre la vivacità degli attaccanti calabresi, ma fa il suo.

Luca Ceccarelli 6-: Partecipa alla dormita collettiva della retroguardia sul gol di Torregrossa.

Antonio Mazzotta 6: Sforna tantissimi cross dalla sinistra spendendo tantissime energie, vero, ma il Crotone riesce a limitare la sua pericolosità.

Daniele Sciaudone 5.5: Autore di un primo tempo intenso, di spessore per quantità e qualità, cala sensibilmente nella ripresa.

Fabian Rinaudo 6: Prova a prendere per mano le redini del gioco. S’impone con autorità nei contrasti, detta i tempi, a volte commettendo errori d’impostazione.

Manuel Coppola 5.5: Prestazione un po’ sottotono per il centrocampista rossoazzurro. Non sempre copre bene la sua porzione di campo, prova ne sia che il Crotone tenta più volte di affondare da quelle parti.

Alessandro Rosina 6.5: Quando entra in possesso della sfera fa venire i brividi al Crotone, ma raramente trova varchi invitanti. In pieno recupero pennella il corner perfetto per la testa di Castro, che consente al Catania di pareggiare meritatamente i conti.

Emanuele Calaiò 5: Prestazione volitiva ma opaca. I difensori crotonesi gli mettono la museruola.

Riccardo Maniero 5.5: La traversa gli nega la gioia del gol nel primo tempo ma, a dire la verità, non è che gli capitino tante occasioni per castigare la difesa del Crotone. Nella ripresa viene sostituito da Castro. Mossa azzeccata da Marcolin.

Lucas Castro 7: Poteva andare peggio, molto peggio al Catania. Per fortuna dei rossoazzurri l’argentino, subentrato a Maniero nella ripresa, con uno stacco imperioso trova la via del gol che vale il prezioso 1-1. Decisivo nell’economia della gara.

Raphael Martinho 6: Partecipa agli assalti finali del Catania.

Ciro Capuano s.v.: Subentra ad uno stanchissimo Mazzotta al minuto 82. Esperienza al servizio del Catania.

Commenti

commenti

Livio Giannotta



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento