Calcio

Catania, pagelle. La generosità c’è, ma da sola non basta

Catania vs Spal
10 ago 2015 - 22:51

CATANIA - Sconfitta meritata contro la Spal. Il Catania esce dal ‘Massimino’ tra i fischi dei suoi tifosi (pochi). Newsicilia.it attribuisce i voti ai rossoazzurri al termine dei 90 minuti disputati in un match valido per il secondo turno eliminatorio di Coppa Italia:

Giuseppe Ficara 6: Un’incertezza nei minuti iniziali e poteva fare di più in occasione del gol di Zigoni, ma effettua interventi determinanti in più di una circostanza.

Tino Parisi 5.5: Non dispiace in fase di spinta, soffre in marcatura.

Norbert Gyomber 5.5: Non sempre preciso ed impeccabile nella chiusure.

Loris Bacchetti 5.5: Soffre le accelerazioni delle punte spalline, da rivedere.

Andrea De Rossi 5.5: In difficoltà soprattutto nel primo tempo il neoacquisto rossoazzurro. Schierato nell’out laterale sinistro, cresce nella ripresa.

Michal Chrapek 5: poco lucido in mezzo al campo, corre a vuoto.

Moses Odjer 6: Primo tempo in affanno, nei secondi 45 minuti macina gioco in cabina di regia pur commettendo qualche ingenuità.

Alfonso Sessa 5: Impalpabile il giovane centrocampista del Catania. Nella ripresa viene sostituito da Tortolano.

Elio Calderini 6: Cuore e grinta al servizio della squadra di Pancaro. Non getta la spugna fino alla fine.

Mattia Rossetti 6-: Mobile e guizzante, ma non incide negli ultimi metri.

Alessandro Rosina 6: Molte delle azioni offensive del Catania partono dai suoi piedi. Ordinaria amministrazione.

Emiliano Tortolano 6: Subentra a Sessa. Si fa apprezzare per inventiva, estro e fantasia. Cerca di dare la scossa alla squadra.

Riccardo Maniero 5.5: Sostituisce Rossetti per dare maggiore peso in avanti. L’impegno c’è, ma è indietro nella preparazione e si vede.

Juan Ramos 6: Prova a garantire una maggiore spinta sulla corsia di sinistra. A volte ci riesce con risultati apprezzabili. Subentra a De Rossi nella ripresa.

Commenti

commenti

Livio Giannotta



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento