Calcio

Catania, pagelle: Calaiò, rosso ingenuo. Sauro in difficoltà

Bologna - Catania 16
28 apr 2015 - 00:09

BOLOGNA - Salto di qualità non effettuato dal Catania, che interrompe la serie di cinque vittorie consecutive. La formazione allenata da Dario Marcolin cede i tre punti al Bologna, meritatamente vittorioso per 2-0 allo stadio Renato Dall’Ara. Prestazione non esaltante dei rossoazzurri, che fanno obiettivamente ben poco per impensierire l’avversario. Newsicilia.it attribuisce i voti ai protagonisti etnei in campo:

Jean François Gillet 6: Non riesce ad evitare i due gol del Bologna. I felsinei sfiorano la rete anche in altre circostanze, ma in questi casi l’esperto portiere del Catania interviene prontamente.

Nicola Belmonte 4.5: Non al meglio delle condizioni fisiche, Belmonte sbaglia tanti appoggi. Non spinge praticamente mai sulla corsia di destra e soffre i movimenti del Bologna in attacco.

Gaston Sauro 4.5: Semplicemente disastroso. Ha il merito di essere l’autore della prima occasione di pericolo creata dal Catania nel secondo tempo, sfiorando la rete di testa sugli sviluppi di un corner. Per il resto lascia a desiderare in difesa, partecipando negativamente a entrambe le azioni che portano al gol il Bologna.

Luca Ceccarelli 5: Non la solita prestazione arcigna. Gli attaccanti felsinei mettono anche lui in imbarazzo. E la difesa sbanda.

Antonio Mazzotta 5: Il Catania tenta soprattutto dalle sue parti di spingere. Talvolta Mazzotta ci riesce, nella maggior parte dei casi no, soffrendo in particolare il dinamismo di Mbaye che gli concede pochi spazi. Va meglio quando il bolognese abbandona il terreno di gioco nel corso della ripresa.

Alessandro Rosina 5: Corre sì, ma a vuoto. Funziona l’attenta marcatura del Bologna sull’ex calciatore del Siena, sostanzialmente innocuo nell’arco dei 90 minuti.

Fabian Rinaudo 5.5: Lotta a centrocampo ma la tecnica, la fantasia e la rapidità di Laribi lo inibiscono, faticando a costruire il gioco.

Manuel Coppola 5: Abbastanza impreciso nei passaggi. Non è ancora al 100% della condizione fisica e si vede, perde molti duelli a centrocampo.

Lucas Castro 5: Tenta ripetutamente di saltare l’uomo, non riuscendo mai nell’intento. Si perde in inutili dribbling ed il gioco della squadra ne risente.

Riccardo Maniero 5.5: Suo il primo tiro nello specchio della porta del Catania con un colpo di testa assolutamente innocuo per il portiere. Generoso, ma si vede pochissimo là davanti.

Emanuele Calaiò 4: Del tutto ingenua l’espulsione rimediata per proteste e non punge mai in avanti. La difesa bolognese gli mette la museruola.

Raphael Martinho 6: Il brasiliano rientra in campo nella ripresa. Attraverso le sue accelerazioni prova a svegliare il Catania ,ma predica nel deserto.

Gonzalo Escalante s.v.: Entra ad un quarto d’ora dalla fine aggiungendo sostanza a centrocampo. 

Ciro Capuano s.v.: Nel finale rileva Ceccarelli

Commenti

commenti

Livio Giannotta



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento