Giustizia

Catania, Nino Pulvirenti non è più agli arresti domiciliari

Antonino Pulvirenti si appresta ad effettuare l'ingresso in Tribunale
13 giu 2016 - 19:04

CATANIA - Una notizia dell’ultima ora che “sconvolge” i tifosi catanesi: Nino Pulvirenti non è più agli arresti domiciliari. 

Un colpo di scena improvviso anche se il legale del patron rossazzurro, Giovanni Grasso, aveva già da giorni fatto richiesta al Tribunale del Riesame per la revoca della misura cautelare e, pertanto, c’era da aspettarselo. 

Ritorna in libertà Pulvirenti, arrestato il 29 gennaio scorso dalla Guardia di Finanza essendo stato accusato di bancarotta fraudolenta per il fallimento della propria compagnia aerea Windjet.

Dopo un primo ricorso respinto il 12 aprile, ecco adesso la svolta: il presidente del Catania rimarrà nel silenzio o rilascerà delle dichiarazioni? Una cosa è certa: se inizialmente gli arresti domiciliari fungevano da “ostacolo” alla coppia Pulvirenti-Lo Monaco per poter uscire alla luce del sole, adesso il problema non sussiste più. 

Gabriele Paratore



© RIPRODUZIONE RISERVATA