Calcio

Catania, Musacci: “Voglia di vincere non manca. Rinnovo possibile in caso di Serie B”

musacci
18 nov 2015 - 16:30

CATANIA - C’è attesa in casa rossoazzurra per l’arrivo a Catania di una delle squadre più forti del campionato, il Foggia. La formazione guidata da Giuseppe Pancaro spera di riassaporare il gusto dei tre punti. Ne parla il centrocampista Gianluca Musacci, intervenuto nella sala stampa dello stadio Angelo Massimino. “Noi e il Foggia siamo tra le squadre più temute e forti del campionato. Sarà un banco di prova importante contro un avversario che, come noi, vorrà vincere sabato. I rossoneri sono veloci nelle ripartenze, esprimono un bel calcio, fanno tanto tanto pressing ma potrebbero lasciare varchi dietro. Dovremo, allora, mantenere alta la concentrazione ed essere concreti sotto porta quando li attaccheremo. Sarà un match combattuto e giocato ad armi pari”.

Musacci ritiene che al Catania non manchi l’entusiasmo nonostante gli ultimi risultati testimonino una flessione. “Predichiamo sempre calma ed umiltà. Non abbiamo avuto fortuna ultimamente e si è presentata qualche difficoltà a finalizzare l’azione. L’entusiasmo della nostra squadra è rimasto intatto. Non vinciamo da un po’ di tempo, questo ci darà stimoli ulteriori per fare bene sabato. Pesano i punti di penalizzazione, senza questi avremmo avuto molte più possibilità di raggiungere i playoff. Intanto salviamoci, poi si vedrà”.  

Reduce da un infortunio, Musacci è felice di avere recuperato. “Non è facile stare un mese fuori. Sto acquistando maggiore minutaggio nelle gambe, Catania-Foggia mi aiuterà in questo senso. Personalmente mi sono trovato bene a centrocampo insieme con Agazzi a Messina. Anche lui si è ben comportato al San Filippo”.

L’ex centrocampista del Parma si sofferma sui tifosi del Catania. “Non ho mai avuto la fortuna di beneficiare del supporto di una tifoseria come questa. Nelle precedenti squadre in cui ho giocato non ho avvertito lo stesso calore che è capace di generare la gente di Catania. I nostri tifosi sono splendidi, abbiamo un ottimo rapporto con loro e giocare in casa rappresenta un vantaggio non indifferente per noi. Siamo contenti del supporto della tifoseria”.

Sulla lotta alle posizioni di vertice in Lega Pro, Musacci si dichiara sorpreso dalla Casertana capolista. “Sinceramente non me l’aspettavo, però è una squadra in forma e, in questo momento, rappresenta un’insidia per tutti. Tuttavia il campionato è lungo, ci sono squadre che stanno venendo fuori. Vedi il Lecce. Poi cito lo stesso Foggia tra le compagini più forti del torneo di Lega Pro”.

Sul futuro, Musacci sarebbe felice di rimanere a Catania ma non dipenderà da lui la permanenza. “Ho un contratto annuale con opzione di rinnovo per il successivo in caso di promozione in Serie B. Firmerei anche domani il rinnovo, sarebbe un onore ma non dipende soltanto da me”.

Livio Giannotta



© RIPRODUZIONE RISERVATA