Calcio

Catania, Lo Monaco presenta i neo acquisti Mazzarani, Sibilli e De Santis

sdc14575
13 ott 2016 - 12:57

CATANIA - Presentazione a Torre del Grifo Village di Andrea Mazzarani, Ivan De Santis e Giuseppe Sibili. Interviene l’Amministratore Delegato del Catania Pietro Lo Monaco“Se puntiamo su questi ragazzi é perchè possiedono le potenzialità per fare bene. Sibilli lo abbiamo preso nonostante fosse in convalescenza. De Santis é, ahimé, di proprietà del Milan. Ha le qualità per diventare un giocatore importante, mi auguro che possa mettere a frutto tutte le sue notevoli qualità. Faremo di tutto per tenerlo legato a noi. Crediamo su di lui. E’ un ’97, speriamo possa darci quello di cui é in condizione di dare. Mazzarani non ha bisogno di presentazioni. E’ un giocatore che ha sempre calcato categorie diverse dalla Lega Pro. Il calcio é uguale a tutte le latitudini, cambia però l’insieme perché un conto é giocare in A, un conto in B o Lega Pro. Andrea avrebbe meritato di giocare molto più spesso in A. E’ ancora relativamente giovane, fa piacere averlo con noi. Ha un accordo pluriennale. Il ragazzo ha la testa sulle spalle e guarda ai progetti”.

Mazzarani spiega i motivi che lo hanno portato a sposare il progetto Catania. “Ho rescisso il contratto con il Crotone rinunciando ad un buon ingaggio, io amo questo sport e voglio giocare. Non mi aspettavo di rimanere così a lungo fermo. Ho avuto un bel pò di contatti con club di B e Lega Pro ma non mi hanno entusiasmato, diversamente da Catania. Qua c’è un progetto serio ed ambizioso, a 27 anni non potevo sbagliare. Io non voglio rimanere in questa categoria come il Catania, puntiamo a tornare in alto. Spero di essere uno dei leader della squadra, che possiede un gruppo molto forte”.

Sibilli non vede l’ora di recuperare dall’infortunio e dimostrare il proprio valore ai piedi dell’Etna. “L’anno scorso ho giocato in D con il Siracusa vincendo il campionato. Mio papà era un grande giocatore ma purtroppo non ha avuto la fortuna di sfondare. Sono reduce da un infortunio, spero di dimostrare il mio valore. Penso che tra due mesi e mezzo rientrerò. La concorrenza in avanti é agguerrita. Al momento penso di recuperare dall’infortunio, poi vedremo se riuscirò a trovare spazio”.

Anche De Santis contento di avere accettato la proposta del Catania. “Sono molto felice di essere qui. Il Catania centra poco con la Lega Pro. Cercheremo di riportare il Catania in Serie B. Non appena il mister deciderà di farmi giocare, io sono pronto a rispondere presente. Romagnoli mi ha dato una grande mano, mi ha insegnato molto durante gli allenamenti. E’ stato un esempio per me. Ho parlato con Montella, mi ha consigliato fortemente di accettare il trasferimento a Catania. Io difensore con il vizio del gol? Ho segnato tanto nelle giovanili del Milan seguendo determinati schemi che mi hanno aiutato molto”.

Livio Giannotta



© RIPRODUZIONE RISERVATA