Calcio

Catania, mercato soprattutto in uscita. Effettuati i primi movimenti

catania1946
15 gen 2016 - 16:03

CATANIA - Mercato rossoazzurro che si articola prevalentemente in uscita. Dopo l’ingaggio dell’esperto Di Cecco, prelevato dal Lanciano, sono previsti altri innesti (il prossimo Matteo Pessina dal Milan, ndr) per rendere ancora più competitivo l’organico ma il Catania lavora soprattutto per piazzare altrove quei calciatori che necessitano di giocare con maggiore continuità o che, comunque, non troverebbero spazio ai piedi dell’Etna quest’anno.

Intanto la società dell’Elefante ha provveduto a perfezionare la cessione a titolo definitivo del cartellino del centrocampista Escalante. Una buona operazione che permette al Catania di fare cassa liberandosi a tutti gli effetti di un giocatore che non rientra nei piani tecnici. Per la felicità dello stesso calciatore e dell’Eibar, che spingevano fortemente per trovare una soluzione di questo tipo. Anche perché Escalante, flop nella passata stagione, si sta rivelando un’autentica rivelazione nella Liga spagnola.

Altro movimento in uscita riguarda il giovane attaccante Di Grazia, chiuso da una concorrenza agguerrita in rossoazzurro. Il ragazzo ha definito l’accordo con l’Akragas firmando un contratto di prestito fino al termine della stagione. Andranno via anche gli argentini Monzon e Leto, con il primo fresco di prolungamento contrattuale. In odore di cessione, inoltre, Bacchetti, Bastianoni, Lulli, Russo, Barisic, De Rossi e Rossetti.

Livio Giannotta



© RIPRODUZIONE RISERVATA