Calcio

Catania, primo ko stagionale. Zigoni fa felice la Spal

Stadio Massimino per Catania vs Spal
10 ago 2015 - 22:38

CATANIA - Amara la prima gara ufficiale della stagione rossoazzurra 2015/2016, valida per il secondo turno eliminatorio di Coppa Italia. Il Catania esce sconfitto dallo stadio Angelo Massimino al cospetto della Spal, che ha la meglio sui rossoazzurri per 1-0. Un risultato giusto per quanto visto nell’arco dei 90 minuti. Ferraresi nettamente più avanti nella preparazione, che assicurano in campo una manovra più fluida e ragionata.

Particolarmente insidiosi gli spallini sulle corsie esterne. Lazzari da una parte, Mora dall’altra mettono frequentemente in sofferenza Parisi e De Rossi. Il Catania si fa vivo solo a sprazzi sfruttando più che altro le giocate dei singoli. Rosina, Calderini e Rossetti su tutti, ma anche Tortolano, subentrato nella ripresa all’impalpabile Sessa, fa il suo. Non sempre impeccabile la difesa catanese.

Gli avversari costruiscono un numero maggiore di palle gol ma si trovano di fronte un Ficara attento e reattivo a difesa dei pali. Al 58’, però, non riesce ad evitare il gol di Zigoni, uno degli uomini più rappresentativi della formazione ospite. C’è, tuttavia, la reazione d’orgoglio del Catania. Anche il neo entrato Maniero, accolto con qualche fischio dagli 841 tifosi presenti, ci mette impegno. La retroguardia ospite, comunque, fa buona guardia. Davvero pochi i rischi corsi dal portiere spallino Baranovsky.

Catania molle sulle gambe, a cui non basta la generosità contro una squadra quadrata, organizzata, più esperta e capace di offendere con maggiore convinzione ed attraverso sincronismi di gioco solidi ed efficaci. La Spal tenta a più riprese di raddoppiare con Gentili e Zigoni, ma trova Ficara sulla sua strada pronto a dire no. Il Catania alza il proprio baricentro ma soffre le veloci ripartenze avversarie spesso innescate da Finotto. Al termine dei 3 minuti di recupero, fischi nel deserto del Massimino per il Catania di Pancaro ed esulta la compagine guidata da Semplici, acclamata dai tifosi provenienti da Ferrara.

CATANIA-SPAL, TABELLINO PARTITA

MARCATORE: 58’ Zigoni

CATANIA: 1 Ficara; 2 Parisi, 5 Gyomber, 6 Bacchetti,3 De Rossi (76’ Ramos); 10 Chrapek, 4 Odjer, 8 Sessa (45’ Tortolano); 7 Rosina, 11 Rossetti (65’ Maniero), 9 Calderini. A disp: 12 Matosevic, 14 Ramos, 13 Rescigno, 15 Schisciano, 17 Tortolano, 18 Di Grazia, 20 Biondi, 19 Maniero. All. Pancaro.

SPAL: 1 Baranovsky; 2 Lazzari, 3 Giani, 4 Castagnetti, 5 Silvestri, 6 Cottafava, 7 Mora (78’ Gasparetto), 8 Gentile, 9 Zigoni, 10 Di Quinzio (76’ Bellemo), 11 Finotto. A disp: 12 Macario, 13 Beghetto, 14 Bellemo, 15 Capezzani, 16 Ceccaroni, 17 Cellini, 18 Ferri, 19 Gasparetto. All. Semplici.

Arbitro: Francesco Paolo Saia di Palermo

Ammoniti: Odjer, Castagnetti, Maniero, Mora, Tortolano, Gyomber

Corner: 7 – 2

Note: 0’ di recupero primo tempo, 3’ di recupero secondo tempo. 7.399 euro incasso, 841 paganti.

Commenti

commenti

Livio Giannotta



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento