Calcio a 5

Il Catania ultimo in classifica lavora duro: la società spera nel miracolo salvezza

Antonio Marletta presidente Catania calcio a 5
Antonio Marletta, presidente Catania calcio a 5
11 feb 2016 - 13:00

CATANIA -  C’è tanta amarezza in casa Catania per via di un campionato giocato non all’altezza delle aspettative iniziali, collezionando sconfitte su sconfitte che come conseguenza hanno portato il club ad una classifica tutt’altro che positiva. L’obiettivo salvezza sa tanto di miracolo dato l’ultimo posto nel girone. Eppure i rossazzurri possono e devono mettercela tutta per aiutare il fato. E per questo si lavora in modo intenso, perché bisogna rialzare la testa, ritrovare il morale perduto per concentrarsi solo sul presente, sfruttando al meglio la sosta di campionato.

Gli uomini di mister Chillemi continueranno gli allenamenti anche nel week-end per non lasciare nulla al caso in questo finale di campionato. Marcio Dalcin, il capitano Duda Dalcin, Manzali, Lunardi, Joao, Abate e soprattutto il rientro di Marco Marletta sono le chiavi per tentare quello che oggi appare impossibile, unendo anche la forza e l’esuberanza dei tanti under tirati fuori da questa stagione.

Sei gare alla fine del campionato e l’ultimo posto incubo presente della formazione etnea, match in cui sarà necessario dare tutto dal primo all’ultimo minuto, nonostante il blasone di alcuni avversari a cominciare dal Cisternino, prossimo ostacolo in trasferta per i rossazzurri.

Un miracolo, quello della salvezza, a cui in molti credono compreso il presidente della società etnea, Antonio Marletta: “Siamo molto coscienti del momento, ma nello stesso tempo sappiamo che ad oggi il nuovo gruppo creato a gennaio ancora non ha avuto la possibilità di esprimersi nel suo complesso. Questi saranno giorni importanti e di lavoro intenso grazie all’apporto di tutti e del nostro direttore tecnico Robson. Faremo di tutto per salvare questa categoria, troppo importante per noi e per la città di Catania. Il cammino è sicuramente duro ma non impossibile e speriamo di riuscire nell’impresa sportiva” .

Santi Liggieri



© RIPRODUZIONE RISERVATA