Calcio

Catania, Di Grazia castiga il Messina: 3-1, riassaporata la vittoria

sdc14474
9 ott 2016 - 19:05

CATANIA - Il derby è rossoazzurro. Catania batte Messina 3-1 ed è giusto così per quanto visto nell’arco dei 90 minuti. Giallorossi comunque determinati, che se la sono giocata a viso aperto. Progressi in fase offensiva per il Catania che ha creato diverse occasioni per andare a segno, evidenziando anche il cinismo, dote spesso tenuta nascosta finora dalla formazione allenata da Pino Rigoli.

Assolutamente decisivo il gioiellino catanese Andrea Di Grazia, che ha castigato ben tre volte la malcapitata difesa peloritana. Spettacolo sul campo e sugli spalti, mille emozioni davanti a circa 9.500 spettatori tra cui meno di 300 messinesi. Centrocampo che conferma le buone impressioni di Taranto con Bucolo, Biagianti e Di Cecco affiatati.

Positivo anche il rientro di Djordjevic sulla corsia di sinistra. Buona prestazione, derby bello da vivere e successo convincente del Catania. Si riparte da qui, riassaporando il gusto dolce dei tre punti che mancava dalla prima giornata di campionato con la Juve Stabia. Il Messina, invece, non riesce a riscattare l’inatteso ko casalingo con la Paganese.

CATANIA-MESSINA, TABELLINO PARTITA:

MARCATORI: 12′ Di Grazia, 40′ Di Grazia, 45′ Pozzebon, 82′ Di Grazia.

FORMAZIONE CATANIA (4-3-3): 12 Pisseri; 28 Parisi, 6 Gil Drausio, 3 Bergamelli, 20 Djordjevic; 27 Biagianti (82′ 8 Silva), 4 Bucolo, 24 Di Cecco; 11 Barisic (56′ 10 Russotto), 7 Calil, 23 Di Grazia. A disp. di Pino Rigoli: 22 Matosevic, 15 Mbodj, 13 De Santis, 26 De Rossi, 2 Nava, 5 Scoppa, 14 Piscitella, 30 Piermarteri, 19 Anastasi, 9 Paolucci.

FORMAZIONE MESSINA (4-3-1-2): 1 Berardi; 2 Mileto, 13 Palumbo, 15 Bruno, 3 De Vito; 26 Capua (55′ 11 Madonia), 8 Musacci (76′ 31 Gaetano), 24 Lazar; 33 Mancini; 9 Pozzebon, 7 Ferri. A disp. di Salvatore Marra: 12 Russo, 19 Rea, 6 Maccarrone, 28 Marseglia, 4 Bramati, 5 Ricozzi, 27 Rafati, 23 Akrapovic, 18 Crudo.

NOTE: 2′ di recupero primo tempo; 4′ di recupero secondo tempo; 9.496 spettatori (4.769 abbonati, 4.727 paganti, 287 sostenitori messinesi, incasso 45.580 euro).

AMMONITI: Musacci, Djordjevic, Di Cecco, Bruno, Palumbo.

Livio Giannotta



© RIPRODUZIONE RISERVATA