Calcio

Catania, dubbi di formazione verso il derby

Catania
22 mar 2016 - 23:50

CATANIA - Dopo la sconfitta di Agrigento, lavorando in un clima tutt’altro che sereno il Catania guarda avanti. Giovedì rossoazzurro di nuovo in campo nel pomeriggio per disputare un nuovo derby: avversario il Messina allo stadio Angelo Massimino. Per l’occasione si registrano alcuni dubbi di formazione. Francesco Moriero, innanzitutto, dovrà scegliere se puntare sull’utilizzo del modulo 4-3-3 oppure ripartire dal 4-2-3-1.

Bisognerà trovare un sostituto di Bombagi, squalificato per due turni dal Giudice Sportivo dopo l’ingenua espulsione all’Esseneto. Possibile, al suo posto, l’impiego di Russotto dal 1’ in caso di 4-2-3-1 con il giocatore prelevato in estate dalla Salernitana che giocherebbe sulla trequarti di campo. Altrimenti tridente offensivo composto da Calil, Falcone e uno tra Russotto e Calderini, senza scartare a priori l’ipotesi di collocare in attacco Lupoli.

In difesa si registra il rientro dalla squalifica di Ferrario. Chi a fare coppia con Bergamelli? Scalpita anche Bastrini, mentre Pelagatti è in cerca di riscatto dopo la “partitaccia” giocata in terra agrigentina. In mezzo al campo Castiglia è speranzoso di acquisire ulteriore minutaggio. A Moriero non resta che sciogliere i dubbi residui, allo scopo di trovare le soluzioni più adatte per riassaporare il gusto della vittoria.

Livio Giannotta



© RIPRODUZIONE RISERVATA