Calcio

Catania, De Zerbi apre uno spiraglio: “Potrei andare via da Foggia”

De Zerbi
13 giu 2016 - 15:36

CATANIA - In B è andato il Pisa di Gennaro Gattuso. Ieri, nella sfida allo Zaccheria tra i toscani e il Foggia, è successo di tutto e di più, con Gattuso che è stato colpito in testa da un oggetto lanciato dai tifosi rossoneri ed in seguito tante polemiche e litigi, tra i quali quello tra il tecnico ex Milan e Roberto De Zerbi.

Il Foggia ci ha provato ma non ci è riuscito, ecco perché in conferenza stampa mister De Zerbi ha aperto ad un futuro lontano dalla terra pugliese: “Adesso mi incontrerò con le società con le quali avrei già dovuto incontrarmi da tempo. Io sono disponibile a restare qui, ma soltanto alle condizioni che dico io“.

Con questo – ha precisato – intendo dire che Roberto De Zerbi non vuole neanche un euro di più, ma quello che serve al Foggia per continuare su questa strada. Sono disponibilissimo al confronto con la società, quindi se vorranno incontrarmi per me va bene anche domani“.

De Zerbi è stato accostato alla panchina rossazzurra negli ultimi giorni e le recenti dichiarazioni hanno aperto un piccolo spiraglio per i tifosi più romantici e non, anche se la scelta primaria resta quella di Gautieri, meno quotato ma preso comunque in considerazione invece Pino Rigoli, tecnico dell’Akragas.

È una trattativa difficile: sono tante le squadre, come aveva detto Lo Monaco a Sky Sport, che potrebbero puntare su De Zerbi e la favorita, in questo momento, è il Crotone neopromosso in Serie A.

Anche se sembra più utopia che altro, i tifosi catanesi sperano in un ritorno di uno dei calciatori che hanno contribuito all’ascesa etnea con l’ultima promozione nella massima serie, risalente a 10 anni fa.

Gabriele Paratore



© RIPRODUZIONE RISERVATA