Calcio

Catania, Bergamelli: “Domenica approccio sarà fondamentale, siamo in crescita”

sdc15398
24 nov 2016 - 19:16

CATANIA – Dario Bergamelli, al rientro dalla squalifica, interviene in conferenza stampa. Felice, anzitutto, di tornare a disposizione e convinto che a Francavilla si sia verificato un semplice incidente di percorso. “Sono dispiaciuto per la sconfitta, maturata in un periodo ottimo. Sono sicuro che si é trattato di un piccolo incidente di percorso. Ci siamo confrontati, le valutazioni poi le dà sempre il mister. Sappiamo gli errori commessi. Mi é dispiaciuto rimanere fuori, fortunatamente mi hanno dato solo una giornata di squalifica. Le prestazioni in casa le abbiamo sempre fatte, fuori casa invece siamo stati molto altalenanti. Ultimamente mi sembrava che la squadra avesse registrato progressi anche in trasferta, ma siamo incappati in una sconfitta”.

Alcune considerazioni sui compagni di squadra Bucolo, De Santis e Pisseri“Saro é un centrocampista che fa più schermo. In questo momento la squadra ha trovato un equilibrio in fase difensiva maggiore rispetto all’inizio della stagione. Migliorano i meccanismi dietro, il merito é generale. Anche gli stranieri si stanno adattando meglio. Adesso dobbiamo progredire collettivamente. De Santis é un bravissimo ragazzo, un giovane di prospettiva. Sicuramente giocherà a buon livello. È un ’97, nelle giovanili del Milan ha sempre fatto bene. In allenamento si notano le sue qualità. Non é stato facile esordire a Francavilla in un contesto generale che non lo ha aiutato. Pisseri é un ottimo portiere, dà sicurezza alla squadra tutta”.

Bergamelli riconosce le difficoltà incontrate fuori casa. “Sicuramente la gara di Francavilla Fontana é stata inferiore alle altre come qualità del gioco espresso. Le critiche sono legittime. La convinzione d’imporre il nostro gioco anche fuori casa c’è, ma fatichiamo ad incamerare i tre punti lontano dal ‘Massimino’. A volte con un pizzico di fortuna in più avremmo potuto fare meglio anche in trasferta, però c’è differenza nell’atteggiamento tra le prestazioni interne ed esterne. Questo é innegabile”.

Mancano, inoltre, i gol su palla inattiva. Bergamelli parla anche di questo e del suo contratto in scadenza. “Sto parlando con la dirigenza per il rinnovo. Spero che si trovi l’accordo perché io voglio sposare il progetto rossoazzurro. Vorrei continuare questo percorso. Relativamente alla mancanza di reti su palla inattiva, spesso ne parliamo perché anche noi difensori abbiamo, per adesso, fatto pochi gol. Le partite si vincono anche su palla inattiva, lavoriamo per migliorare”.

Domenica contro la Vibonese arriverà una prestazione di rilievo. Ne é convinto il difensore lombardo. “Dobbiamo avere una reazione sul campo. Questa squadra si allena sempre con un’intensità elevata. In questo momento incontrare Lecce, Foggia o Vibonese non cambia nulla per noi. Sarà fondamentale l’approccio e tentare di sbloccare il match di domenica il prima possibile. Questo gruppo é intelligente, capisce quando sbaglia e nell’ultimo mese e mezzo ha avuto una grande crescita. Sono sicuro che la prestazione arriverà”.

Livio Giannotta



© RIPRODUZIONE RISERVATA