Calcio

Catania, arrivano le ‘Vespe’ al “Massimino” per l’esordio in campionato

catania
27 ago 2016 - 09:00

CATANIA - Ci siamo. Il momento tanto atteso dai tifosi rossoazzurri è arrivato. Oggi il Catania fa il suo esordio nel campionato di Lega Pro edizione 2016/2017. Un torneo di terza serie che si preannuncia avvincente, con numerose compagini pronte a dare battaglia fino all’ultima goccia di sudore per il raggiungimento dei rispettivi obiettivi. Catania-Juve Stabia, match in programma questo pomeriggio allo stadio “Angelo Massimino” con fischio d’inizio fissato per le ore 16.30, rappresenta nell’immediatezza uno scontro al vertice.

Sul rettangolo di gioco si sfideranno due compagini ambiziose, molto attive in sede di calciomercato. Da una parte il Catania targato Pino Rigoli, che sognava di allenare la squadra dell’Elefante e sa di giocarsi una chance molto importante in carriera. Dall’altra le Vespe guidate da Gaetano Fontana, figura che da calciatore ha spesso regalato amarezze ai tifosi etnei indossando le casacche di Catanzaro, Ascoli e Fiorentina. 

Nelle vesti di allenatore, dopo una squalifica di tre anni e mezzo per illecito sportivo sulla panchina della Nocerina, adesso torna in pista. Lo fa con rinnovato entusiasmo e tanta voglia di partire con il piede giusto. Gli stabiesi raggiungeranno Catania nel pieno rispetto dell’avversario e per vincere, così come sottolineato dallo stesso tecnico delle Vespe in settimana. I padroni di casa, dal canto loro, potranno beneficiare della spinta di circa 7-8mila tifosi appassionati. 

Catania che non intende concedere sconti, vuole vincere per ridurre subito, sul campo, la penalizzazione a seguito del tanto chiacchierato ‘Caso Castro’. Catania-Juve Stabia é anche una sfida dal sapore particolare per il centrocampista Urban Zibert. A lungo corteggiato dal club rossoazzurro, il giocatore ha preferito sposare il progetto stabiese nonostante l’Akragas avesse raggiunto l’accordo e sembrava che l’operazione fosse ormai definita in ogni suo dettaglio. Probabile che la presenza di Zibert venga accompagnata da fischi sonori in campo. 

Mister Rigoli dovrebbe schierare l’Elefante secondo il 4-3-1-2. Pisseri in porta; Nava, Drausio (in ballottaggio con Bergamelli), Bastrini e Djordjevic dovrebbero completare il reparto arretrato; Silva, Scoppa e Biagianti verso l’utilizzo dal 1′, a meno che non ci sia spazio per il neo acquisto Fornito. In avanti Calil agirebbe alle spalle delle due punte Russotto e Paolucci. Arbitro dell’incontro il Sig. Antonio Giua di Pisa, con il quale nei precedenti gli etnei non hanno mai vinto. Occasione giusta per sfatare il tabù.

Livio Giannotta



© RIPRODUZIONE RISERVATA