Calcio

Catania, Argurio presenta Baldanzeddu: “Mix di duttilità ed esperienza”

baldanzeddu presentazione
19 gen 2017 - 17:24

CATANIA - Il direttore sportivo del Catania Christian Argurio presenta a Torre del Grifo il neo acquisto Ivano Baldanzeddu. “Siamo orgogliosi di avere avuto la possibilità di portare a Catania un classe ’86 di grande duttilità. Il mister ha a disposizione una nuova freccia da scoccare. Il ragazzo vanta una carriera importante tra i professionisti e avrebbe potuto fare ancora meglio secondo me. Ha avuto un problema fisico che lo ha un po’ frenato ma, poi, si è ripreso alla grande. Abbiamo fatto un po’ di pressione sul Venezia, non è stato semplicissimo riuscire ad acquistare un giocatore di grande esperienza come lui. Ci può dare veramente tanto in campo e nello spogliatoio. Baldanzeddu arriva in prestito secco, poi a fine stagione riparleremo con il Venezia per discutere di una eventuale permanenza. Può indifferentemente giocare nel 4-3-3 o con la difesa a tre, all’occorrenza può anche fare il centrale nel terzetto difensivo ma questa posizione l’ha ricoperta raramente in carriera. Il Catania vanta una difesa molto forte, sia che si giochi con i quattro difensori che con tre”.

Sul mercato, il dirigente rossoazzurro lascia intendere che qualcos’altro si concretizzerà. “Il mercato è lungo. Si può fare tanto anche in 24 ore. C’è un discorso di liste, noi siamo sul pezzo. Stiamo lavorando su determinate cose già da tempo. Chiaramente dobbiamo intervenire solo allo scopo di aggiungere qualcosa alla qualità della rosa. Non abbiamo fretta, il mercato di gennaio è fatto di situazioni particolari. Bisogna avere pazienza. Se dovesse andare via un altro difensore arriverebbe un Under. Attaccanti in uscita? Ad oggi non parte nessuno, ma vedremo cosa succederà nei prossimi giorni“.

Prime parole da calciatore rossoazzurro per Ivano Baldanzeddu, felice del trasferimento in Sicilia. “Sono molto contento di essere qui. Vorrei scendere in campo con continuità ed allora ho colto al volo la possibilità di trasferirmi a Catania. Voglio ricambiare la fiducia della società, mi metto a disposizione della squadra e del mister. La chiamata del Catania rappresenta la ciliegina sulla torta per me. È bello mettersi in gioco a 30 anni in questa piazza. Qui spero di acquisire la migliore condizione possibile al più presto. Mazzarani, Paolucci e Di Cecco mi hanno parlato bene del Catania e di tutto l’insieme. Il gruppo nella sua interezza mi ha accolto veramente bene, i ragazzi sono stati eccezionali e molto disponibili”.

Baldanzeddu ha qualche rimpianto in carriera, a seguito di un infortunio serio che lo ha un po’ frenato, ma guarda al futuro con rinnovato ottimismo. Inoltre presenta la sue caratteristiche. “Ho avuto un infortunio rilevante in passato ma da tempo sto bene. A me non cambia nulla se giochiamo con quattro o tre uomini dietro. Da quarto difensore, magari, sarei un pò bloccato ma sostanzialmente cambia poco. Sono un laterale di spinta, mi piace molto andare in profondità e crossare. Ho fatto pure la mezzala e l’esterno di centrocampo. Mi posso benissimo adattare, potrei giocare anche a sinistra se manca qualcuno”.

Il neo acquisto rossoazzurro è determinato a rilanciare le ambizioni del Catania. “Nel girone C se non giochi con la grinta giusta è dura contro chiunque, anche se sei superiore tecnicamente all’avversario. Il Catania ha un vantaggio tecnico rilevante ma paga la penalizzazione in classifica. Faremo di tutto per riportarlo ai massimi livelli. L’obiettivo è centrare i Play Off”.  

Commenti

commenti

Livio Giannotta



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento