Calcio

Catania, Almiron “alla Lodi” ipotesi studiata dallo scorso campionato

almiron
29 nov 2014 - 10:00

CATANIA - Eccellente l’apporto fornito da Sergio Almiron nelle recenti partite finalmente disputate da titolare. Il grave infortunio che lo ha costretto a fare sistematicamente i conti con lunghi periodi di stop sembra essere ormai un lontano ricordo. Il centrocampista argentino è tornato a prendere in mano le redini del centrocampo, come ai vecchi tempi. Mister Sannino ha individuato la collocazione ideale ai fini di un soddisfacente rendimento di Almiron, facendolo giostrare in cabina di regia.

Non sarà particolarmente rapido nei movimenti, anche perché necessita di acquisire il ritmo partita, ma garantisce geometrie e buona visione di gioco. Già nello scorso campionato di Serie A si era valutato l’utilizzo di Almiron nella medesima posizione, ritenendolo il sostituto adatto di Francesco Lodi, ceduto al Genoa prima di fare ritorno in Sicilia nella finestra invernale del calciomercato.

Poi, a causa dei noti problemi fisici, è rimasto fermo ai box venendo rimpiazzato dal centrocampista greco Tachtsidis, il quale non ha però reso secondo le aspettative palesando problemi di ambientamento. Adesso che l’esperto ex giocatore del Bari si avvia a ripristinare un livello di condizione fisica ottimale, sembra proprio che l’impiego “alla Lodi” di Almiron sia in grado di determinare quel quid di cui necessita il Catania in un reparto che può contare anche sul sette polmoni Rinaudo e la dinamicità di Escalante. Contribuendo ad incrementare la cifra tecnica complessiva del settore di centrocampo.

Foto: ilcalciocatania.it

Commenti

commenti

Livio Giannotta



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento