Calcio

Catania, pagelle: Calil e Russotto decisivi, Da Silva inesauribile

SDC14271
21 ago 2016 - 23:44

CATANIA - La redazione di Newsicilia.it, al termine del derby di Coppa Italia Catania-Akragas, attribuisce i voti ai rossoazzurri.

Matteo Pisseri 6.5: qualche incertezza, ma compie anche interventi assai determinanti nell’economia della gara.

Valerio Nava 6: corre pochi rischi dalle sue parti.

Drausio 6: Positivo l’esordio al “Massimino” per il centrale difensivo brasiliano, bravo tecnicamente.

Alessandro Bastrini 5.5: Gomez è un cliente non poco insidioso. Soffre la rapidità dell’attaccante agrigentino e rischia di farsi fischiare un rigore contro nella ripresa.

Stefan Djordjevic 5.5: quando preme sull’acceleratore mette qualche brivido alla difesa avversaria, tuttavia lascia più volte scoperta la fascia sinistra nel primo tempo. Cresce dopo l’intervallo.

Gladestony Da Silva 7: buona prova sia per qualità che per quantità. Il centrocampista corre su tutti i palloni, evidenzia un’ottima tecnica di base ed ha il merito di conquistare il rigore del definitivo 2-0. Inesauribile.

Federico Scoppa 6: a corrente alternata nel primo tempo. Nei secondi 45 minuti, invece, disegna valide giocate in mezzo al campo e ne beneficia il Catania in fase di possesso palla.

Giuseppe Fornito 6.5: un bel “motorino” a centrocampo. Giocatore molto duttile, serve assist per i compagni, tenta l’inserimento, copre adeguatamente gli spazi. Sarà prezioso per il Catania in questo campionato.

Andrea Russotto 7.5: il Catania ha bisogno delle sue sgroppate. Quando parte palla al piede è dura per la difesa avversaria ostacolarlo. Spettacolare il colpo di tacco effettuato a beneficio di Calil in occasione dell’1-0.

Caetano Calil 6.5: un po’ in ombra nel primo tempo. Poi realizza un gol di rara bellezza e la sua partita cambia radicalmente volto. Mister Rigoli lo colloca sulla trequarti di campo.

Michele Paolucci 6.5: spreca alcune buone opportunità, ma c’è anche il suo zampino nella vittoria del Catania contro l’Akragas, in quanto trasforma il calcio di rigore valido per il definitivo 2-0.

Rosario Bucolo 5.5: entra in campo nella ripresa. Esordio positivo se non fosse per un’espulsione forse evitabile.

Andrea Di Grazia 6: fa il suo ingresso in campo nel corso della ripresa, piazzandosi sulla corsia offensiva destra. Dà ulteriore vivacità alla manovra.

Giammario Piscitella 6: salta l’uomo in un paio di circostanze, manovrando con rapidità e senso della posizione.

Livio Giannotta



© RIPRODUZIONE RISERVATA