Calcio a 5

Vincono Acireale ed Augusta. KO il Catania Librino

31662_850px
17 gen 2015 - 21:52

CATANIA - La seconda giornata del girone di ritorno consolida sempre più l’ambizione e la ricerca dell’alta classifica da parte delle tre siciliane nel campionato di Serie A2 di calcio a 5.

Punti importanti, infatti, per l’Acireale e per l’Augusta, mentre perde il Catania Librino, ma a testa alta contro la Carlisport Cogianco. Per quanto concerne i granata, reduci dal pesantissimo 9-0 della scorsa settimana, la ricerca del riscatto è d’obbligo e l’occasione è delle migliori, contro l’Avis Borussia Policoro, penultimo in classifica, al “Palavolcan”.

Come da previsioni, i padroni di casa partono con il piede sull’acceleratore e Pagano sblocca il punteggio dopo 11 minuti su calcio di rigore. Gli ospiti sono poco incisivi e grintosi e la supremazia dell’Acireale si concretizza con la doppietta di Musumeci, che bissa il punteggio sul 3-0, con il quale si conclude la prima frazione di gara. La ripresa si apre con il forcing degli ospiti nel tentativo di riaprire la gara. La scelta del portiere di movimento si rivela, tuttavia, inefficace, visto che Castrogiovanni arrotonda il punteggio sfruttando l’errata gestione della sfera da parte degli avversari. La gara sembra chiusa, ma all’interno di un unico giro di orologio il Policoro confeziona due reti, entrambe di Goldoni, che svegliano i padroni di casa, forse appagati dalle quattro reti di scarto, che a loro volta, con Musumeci (alla 16ª marcatura stagionale) siglano il gol del 5-2. La rete allo scadere degli ospiti non mette in discussione l’ottima prova degli acesi, che con questa vittoria possono pensare in grande. Fine settimana dolce anche per l’Augusta di mister Rinaldi, vittorioso in quel di Policoro (MT) e sempre quinto in classifica, a tre lunghezze di distacco dai rivali acesi. La gara dei neroverdi non è delle più semplici, contro una Libertas Eraclea affamata di punti. Sono proprio i lucani a passare in vantaggio dopo 1’35’’ con Zancanaro, ma la reazione degli ospiti è repentina e Jorginho pareggia al sesto minuto. La prima frazione si svolge su un equilibrio che sembra potersi spezzare in un qualsiasi momento ma le trame offensive delle due compagini con trovano luce e i primi venti minuti di gioco si concludo sull’1-1. Il secondo tempo è tutta un’altra storia, merito di un Augusta in grande spolvero: dopo 4’15’’ Juninho, dai propri pali, trafigge il portiere avversario (in quel momento oltre la propria metà campo) e porta in vantaggio i suoi. Da quel momento, la Libertas Eraclea si scompone e lascia ampi spazi ad un Augusta cinico, che con Jorginho (altre due reti) e Scheleski chiude la gara sul 5-1 finale che vede i siracusani sempre più quinti.

Cade, invece, il Catania C5 di mister Chillemi, che recrimina molto, in una gara che sarebbe potuta essere molto diversa. Il big match si apre con il vantaggio rossazzurro, firmato da Silveira, al minuto 4’00’’, ma dopo dieci minuti arriva il pari degli ospiti, con Vizonan Ferreira, il quale al 17’21’’ timbra la doppietta e porta i suoi in vantaggio. La ripresa vede un Catania ancora più agguerrito, che concretizza quanto creato pareggiando i conti con l’ex Acireale Cristian Rizzo. La Carlisport riesce a trovare il nuovo vantaggio con Ippoliti, ma ancora Rizzo fa esultare il pubblico di casa con un gran gol e pareggia ancora una volta la partita. Sul 3-3 i ritmi si alzano ed entrambe le squadra giocano con pochissimi tocchi, ma trovando pochi spazi. Il giovane Vieira sbaglia clamorosamente il gol del possibile vantaggio e, al 12′, è Everton a punire i rossazzurri, con il nono gol stagionale, portando i suoi sul 4-3, che poi risulterà essere il risultato definitivo, grazie al quale gli ospiti mantengono il primato. Grande cuore e grinta per gli uomini del presidente Marletta che, nonostante una grande gara, escono sconfitti contro un avversario di grande caratura. La classifica si fa sempre meno felice, adesso, con l’Augusta lontano quattro punti.  Serve subito un cambio di marcia, che non mancherà di certo in un ambiente mai domo.

Risultati 15ª giornata:   Odissea Rossano – Atletico Belvedere 3 – 4; Libertas Eraclea – Augusta 1 – 5; Acireale  – Avis Borussia Policoro 5 – 3; Catania Librino – Carlisport Cogianco 3 – 4; Futsal Isola – Golden Eagle Partenope  2 – 1; Catanzaro – Salinis 5 – 4; Riposa Roma Torrino

Classifica: Carlisport Cogianco 32, Atl. Belvedere 32, Salinis 29, Futsal Isola 29, Augusta 24, Acireale 21, Catania Librino 20, Libertas Eraclea 19, G.E. Partenope 15, Catanzaro 15, Odissea Rossano 12, Avis Borussia Policoro 9, Roma Torrino 0

Commenti

commenti

Alessio Patti



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento