Pallavolo

Cadono Sigel e Orizzonte, vittoria per il Siracusa

Pallavolo
2 mar 2015 - 07:38

La Sigel Marsala cade in Abruzzo contro l’ ASD Dannunziana Pescara. La prova del nove che ha verificato lo stato di crescita fisica e la tenuta mentale delle siciliane non ha dato i risultati sperati: 3-1 e terza sconfitta consecutiva per le siciliane che si trovano ferme con 22 punti in classifica. La partita inizia bene per le ragazze di coach Campisi, che questa settimana ha fatto lavorare intensamente le proprie atlete per superare i cali di concentrazione e quei blackout che hanno compromesso l’esito finale delle ultime partite.

Il match non era dei più facili perché la distanza tra le due avversarie era soltanto di cinque punti ma Marsala sembra partire con l’approccio giusto: concentrazione alta e maggiore precisione in fase di attacco permettono alle lilybetane di chiudere, non senza fatica, il primo set 22-25. Gli sprazzi di buon gioco però scompaiono nel secondo e nel terzo set, perché in questi frangenti le marsalesi abbassano la guardia e permettono agevolmente alle avversarie, che trovano pochissime opposizioni, di imporre tranquillamente i loro ritmi e di portarsi sul 2-1 con i seguenti parziali: 25-12, 25-8.

Rialzarsi e reagire dopo due frazioni così è difficile, tremendamente difficile, ma le siciliane trovano ancora le energie mentali residue per provare a dare battaglia e riscattare i pessimi set precedenti; qualche grattacapo viene creato a Pescara che comunque, grazie a una maggiore sicurezza nell’impostare l’azione e a una migliore organizzazione in campo riesce a portare a casa anche questo ultimo set e la partita 25-21. La zona nobile della classifica si allontana sempre di più per la Sigel Marsala che settimana prossima ospiterà in casa l’Arzano terza in campionato.

Sconfitta anche per Tremestieri che in Salento frena la sua rincorsa verso la zona play-off contro il competitivo Cutrofiano.  La partita è di quelle che possono valere una stagione, perché ambedue le formazioni lottano per un alto piazzamento in classifica.

Le ragazze di coach Scavino tendono a subire parecchio il gioco delle avversarie quando si trovano a disputare incontri fuori casa, forse l’unico vero limite per una squadra, come l’Orizzonte Tremestieri, che sa esprimere e ha espresso finora, una buona pallavolo. La partita quindi inizia subito in salita per le etnee che si approcciano alla gara in modo timido, e con diversi errori in fase difensiva, che permettono alle salentine di prendere il largo e chiudere in scioltezza il primo parziale con il punteggio di 25-17. Ma il Tremestieri non vuole arrendersi e caparbiamente rialza la testa grazie anche ai buoni spunti offensivi che riescono a limitare gli errori della difesa.

Il secondo parziale si conclude con il 22-25 per l’Orizzonte. Nel terzo e nel quarto set però è il Cutrofiano che riprende in mano il pallino del gioco e attraverso l’affinata intesa delle proprie giocatrici spegne ogni possibile fiammata di Tremestieri che soccombe così, ma non senza prima aver dato del filo da torcere alle pugliesi, prima con un 25-21 e poi con un tiratissimo 25-23 finale che dimostra comunque la voglia dello Orizzonte di non mollare mai. La classifica dice adesso quinto posto a 27 punti, aspettando prossima settimana l’ incontro in casa contro Roma ultima in graduatoria. 

Scontro tra le ultime della classifica e seconda vittoria stagionale per l’Holimpia Siracusa che con questo successo ottenuto sul campo del Volley Group Roma abbandona, con sei punti, l’ultimo posto occupato ora proprio da Roma. Il match comincia subito bene per Siracusa che trova davanti a sé un avversario alla portata e con cui condivide le stesse difficoltà in campionato.

Roma è arrendevole e lo dimostra già dalla prima frazione. Siracusa finalmente gioca con più tranquillità e riesce ad effettuare belle ed efficaci costruzioni di gioco che la portano a conquistare il primo set 19-25. Il secondo parziale va in favore delle capitoline che approfitta delle disattenzioni di Siracusa e si impone 25-16. Siracusa però non vuole lasciarsi sfuggire l’occasione di muoversi dall’ultimo posto in classifica e con grande volontà e spirito di sacrificio riesce a conquistare con facilità il terzo set 14-25 e il quarto e ultimo parziale 22-25.  Importante la prossima partita contro una squadra di valore come il Cutrofiano per capire se i progressi visti in atto oggi sono definitivi.

 

Commenti

commenti

Luca Mazzeo



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento