Calcio

A Brescia in campo il Palermo 2 per il massiccio esodo dei nazionali

Brescia-Palermo
Brescia-Palermo
1 set 2017 - 13:13

PALERMO - L’esodo massiccio della vasta platea di giocatori impegnati con le loro Nazionali costringerà l’allenatore del Palermo Tedino ad operare una serie infinita di cambi nella formazione titolare che scenderà in campo a Brescia domani alle 18 per la seconda giornata del campionato di Serie B.

Il conto è presto fatto: saranno otto gli uomini di cui improvvisamente il mister rosanero dovrà fare a meno e sono tutti titolari scesi in campo sabato contro lo Spezia (Posavec, Cionek, Struna, Jajalo Chochev, Aleesami, Trajkovski e Nestorovki).

Malgrado la richiesta effettuata da tempo alla Lega dalla società di Viale del Fante di rinviare le partite programmate in concomitanza con gli impegni delle squadre nazionali, nessuna risposta è arrivata anche perché nessuna riunione c’è stata. L’unica prevista non si è potuta effettuare per mancanza del numero legale. Siccome le partite interessate al problema sono quattro, si spera che una risposta possa arrivare al più presto possibile, anche se sembra sicuro che la richiesta del Palermo sarà respinta.

A rendere ancora più complicato il compito di Tedino contribuiranno gli ultimi colpi di mercato in uscita: Ruggiero al Torino e Lo Faso alla Fiorentina sono operazioni che hanno lasciato perplessi i tifosi, che vedono giovani italiani di buone speranze allontanarsi da Palermo senza ricambi all’altezza.

A proposito di italiani, non sarà passato inosservato il fatto che l’unico italiano in campo sabato sera è stato La Gumina entrato all’89° minuto al posto di Nestorovski. In entrata in extremis è arrivato dall’Atalanta Gaetano Monachello, attaccante 23enne, siciliano di Palma di Montechiaro, dotato di buona tecnica e forza fisica, con diverse presenze nelle Nazionali under 17, 20 e 21.

Tornando ai problemi di formazione da affrontare domani, mentre il sostituto naturale di Posavec è Pomini, riempire tutti gli altri posti sarà difficile per l’allenatore ex Pordenone. Probabilmente il Palermo cambierà pure modulo, passando dal 3-4-1-2 al 3-4-2-1, affiancando al fantasista Coronado, che si è particolarmente distinto sabato sera, Embalo con il gravoso compito di procurare palloni da scaraventare in rete all’unico attaccante La Gumina.

Per il resto la difesa a 3 dovrebbe essere composta dal riconfermato Szyminski, da Bellusci e da Dawidowicz, mentre il centrocampo dovrebbe vedere schierati da destra a sinistra Morganella, Murawski, Gnahorè e Rolando.

Ricapitolando appare probabile un Palermo in campo con Pomini; Szyminski, Bellusci, Dawidowicz; Morganella, Murawski, Gnahorè, Rolando; Coronado, Embalo; La Gumina.

Sicuramente i “rincalzi” faranno di tutto per sfruttare l’occasione che si sta loro prospettando e chissà che in futuro le scelte di Tedino possano essere influenzate dalla partita di domani. Non è da escludere l’utilizzo a partita inoltrata di Rispoli, ormai, a mercato chiuso, confermato nell’organico rosa.

Il Brescia, reduce dalla sconfitta subita ad Avellino, cercherà di rimediare al passo falso all’esordio inseguendo una vittoria che non lo rallenti ulteriormente nel cammino verso la promozione in A. Mister Boscaglia dovrebbe schierare le Rondinelle con il modulo 3-5-2 con Minelli; Somma, Gastaldello, Meccariello; Cancelotti, Bisoli, Machin, Cattaneo, Longhi; Caracciolo, Cortesi. Squadre in campo domani alle ore 18 al Rigamonti agli ordini del Sig. Rapuano.  

Pietro D’Alessandro

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA