Giovanili

Berretti, buona la prima del Catania di Bellia: Rizzo piega il Catanzaro

fonte: Daniele Sicilia
fonte: Daniele Sicilia
12 mar 2017 - 10:28

CATANIA – Dopo aver perso il proprio allenatore, la Berretti del Catania non vuole fermarsi, specialmente in casa, dove è risultata sempre vittoriosa.

Anche ieri, infatti, i rossazzurri del nuovo tecnico Gaetano Bellia sono riusciti a portare a casa tre punti vincendo e convincendo contro il Catanzaro con il risultato di 2-1. Un risultato che poteva essere più largo per quanto visto in campo: nel primo tempo rossazzurri già vicini al vantaggio con i vari tentativi di Biondi, Maccioni e Di Stefano. Ma, il Catanzaro tiene botta e l’arbitro manda negli spogliatoi sullo 0-0.

L’inizio di ripresa è decisivo: al 52′ Davide Di Stefano viene atterrato in area di rigore e il direttore di gara indica il dischetto. Alessio Rizzo trasforma per l’1-0. Due minuti più tardi è ancora l’uomo che ha deciso il derby contro il Messina a finire nel tabellino dei marcatori. Tiro di precisione chirurgica e doppietta. La sfida continua a essere favorevole per i giovani rossoazzurri e si mette ulteriormente in discesa dopo l’espulsione di Fania del Catanzaro al 61′.

La partita giunge così al 93′, quando l’arbitro Franzò decide di assegnare un calcio di rigore in favore degli ospiti e Papa lo trasforma, poi il fischio finale.. Prima però il Catanzaro aveva provato a riaprire la partita con un guizzo improvviso di Campagna da fuori: un grandissimo tiro all’incrocio che ha visto reattivo l’estremo difensore degli etnei Spataro..

Queste le parole di Gaetano Bellia, all’esordio, riportate dal sito ufficiale del Calcio Catania: “Voglio anzitutto ringraziare la società, il Responsabile del Settore Giovanile Alessandro Failla e mister Giovanni Pulvirenti, che per me è una figura fondamentale per i valori tecnici ed umani. I ragazzi, oggi, sono stati eccezionali nello sviluppo del pensiero comune. Nel primo tempo abbiamo sbagliato qualcosa nell’ultimo passaggio, nel secondo siamo stati più precisi e determinati. È stato un successo meritato e convincente”.

Una vittoria che, dunque, solidifica il secondo posto del Catania e che continua a confermare una statistica: nessun avversario fin qui è riuscito a vincere o pareggiare.

IL TABELLINO

CATANIA-CATANZARO 2-1

Marcatori: st 7° Rizzo su rigore, 9° Rizzo, 48° Papa su rigore.


CATANIA: Spataro; Florio, Noce, Di Stefano D., Longo, Bonaccorsi, Di Stefano G., Maccioni (41°st Papaserio), Napolitano, Rizzo (33°st Ferraù), Biondi (30°st Indelicato). A disposizione: Manno; Pantò, Giuffrida, Pannitteri, Costantino, Condorelli. Allenatore: Bellia.

CATANZARO: Rizzitano; Campagna, Cardamone, Cocuzza, Talotta, Macagnone, Nesticò, Corsaro, Fania, Lanza, Nicotera. A disposizione: Pellegrino; Di Marco, Milito, Piacente. Allenatore: Paschetta

AMMONITI: Di Stefano G. e Napolitano (CT), Fania (CZ).

ESPULSO: Fania al 16° st.

ARBITRO: Franzò di Siracusa.

ASSISTENTI: Zocco e Runza di Siracusa.

Commenti

commenti

Gabriele Paratore



© RIPRODUZIONE RISERVATA