Rugby

Amatori si riscatta, nettamente battuto il Paganica

NELLA FOTO SAPUPPO AUTORE DI UNA META
13 mar 2016 - 18:55

CATANIA - Vittoria netta per l’Amatori che archivia la sconfitta dell’ultimo turno imponendosi sul Paganica con il punteggio di 31-7.

L’inizio della partita è caratterizzato da un doppio infortunio, di Vasta per l’Amatori, e del direttore di gara, colpito alla testa sugli sviluppi di un’azione offensiva dei padroni di casa e rimasto a terra per oltre venti minuti. Trasportato in ospedale, per lui sospetto un trauma contusivo cervicale. Lunga sosta che non raffredda gli animi della Domusbet Amatori. La ripresa del gioco mette in evidenza la determinazione e la concentrazione degli uomini di coach Vittorio che dopo appena venti minuti mettono a referto quattordici punti. Merito in primis di Edoardo Pezzano che prima trova la via della meta grazie ad un intercetto, e pochi minuti dopo taglia in due la difesa avversaria con una splendida azione personale. A rendere poi perfetto l’inizio del match per gli etnei è la precisione di Borina che trasforma entrambi i calci piazzati. Nel finale della prima frazione c’è gloria anche per Sapuppo che di prepotenza regala ai padroni di casa la terza meta. Il piede caldo ancora di Borina manda le squadre al riposo sul punteggio di 21-0.

Nella seconda frazione arriva la reazione di orgoglio degli ospiti che accorciano le distanze grazie alla meta di Cioccia e alla trasformazione di Rotellini. Gli etnei però tornano immediatamente a macinare gioco ed è Cosentino a riportare il punteggio in sicurezza realizzando la quarta meta, utile anche per il bonus aggiuntivo. Nel finale girandola di cambi per coach Vittorio con l’intento di abbassare i ritmi e congelare il parziale, ma c’è spazio ancora per un’ultima soddisfazione con Parasiliti bravo a sfruttare il corridoio lasciato da Paganica e lesto nel siglare la meta del definitivo 31-7. 

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA