Rugby

Amatori Messina sconfitto in casa dal Benevento. Arena: “ma quali fondi”?

benevento - messina 12-10-14 (2)
13 ott 2014 - 11:19

MESSINA - Nella prima gara casalinga stagionale al campo di Sperone un buon Amatori Messina cede con onore al Rugby Bevenento. Partita equilibrata, che ha visto i peloritani confrontarsi alla pari contro la forte formazione guidata da Franco Cioffi, costruita per ambire al ritorno in massima serie. Alla velocità e l’ottimo gioco di palla dei padroni di casa i campani hanno contrapposto la propria potenza fisica e superiorità in mischia.

Passano 6′ e l’Amatori perde Cipriano, costretto ad abbandonare il campo in seguito ad un duro placcaggio. Per il terza linea biancorosso, in seguito ad accertamenti medici, si sospetta un problema ad una costola che potrebbe costringerlo allo stop nei prossimi giorni. Al suo posto entra Cappadonia. Il vantaggio dei sanniti arriva al 12′, quando Petrone intercetta una palla, si infila tra i difensori messinesi e realizza la prima meta dell’incontro. Esposito trasforma ed è 0-7. I padroni di casa reagiscono accorciando il gap con un calcio di punizione di Casals e ribaltando il punteggio con Santilano, servito dall’ottimo Piovani. All’intervallo Messina avanti per 8-7.

benevento - messina 12-10-14 (1)

In avvio di ripresa la formazione messinese non sfrutta a dovere due buone opportunità per andare in meta, venendo punita al 16′ dal calcio piazzato di Esposito. Risponde Casals al 34′, ma non basta, perché al 45′ un fallo in mischia regala la meta tecnica, poi trasformata da Esposito, che consegna la vittoria al ’15′ biancazzurro.

Non fa drammi il coach peloritano Insaurralde: “Abbiamo perso contro una squadra con più esperienza che ha avuto bisogno di una meta tecnica per piegare l’Amatori. Noi, peraltro, abbiamo pure sbagliato un paio di punizioni. Sicuramente, il Benevento sulla gestione della partita ha saputo fare di meglio, ma anche noi abbiamo dimostrato di saper fare bene con squadre importanti e che come noi puntano a piazzarsi ai primi tre posti della poule”.

Analisi condivisa dal presidente Nello Arena: “Abbiamo perso per l’unico errore di difesa che ha concesso al Benevento di segnare la prima meta. Per il resto, possiamo dire di aver giocato alla pari: i ragazzi hanno dato veramente il massimo”.

Il massimo dirigente messinese ha poi chiarito la questione relativa ai presunti finanziamenti regionali destinati all’impiantistica sportiva messinese, in gran parte provenienti dall’Unione Europea, che secondo la stampa cittadina riguarderebbero anche il campo di Sperone: “Il progetto per Sperone è al 113° posto in graduatoria, mentre i finanziamenti andranno al massimo ai primi trenta, quindi noi non saremo certamente tra i beneficiari. E credo che neppure tutte le altre strutture sportive della provincia di Messina possano usufruire di questi fondi. Nessuna pioggia di finanziamento, allora, per il nostro territorio: i trionfalismi provenienti da Palermo  sono pura propaganda politica!”.

Tabellino

Amatori Messina 11 – Rugby Benevento 17

1° Tempo: 12′ meta Petrone, trasformazione Esposito; 19′ punizione Casals; 28′ meta Santilano

2° Tempo: 16′ punizione Esposito; 34′ punizione Casals; 45′ meta tecnica Benevento, trasformazione Esposito

AMATORI MESSINA: Romagnoli, Sabanovic, Santilano, Centorrino, Bertè, Casals, Placanica (12′ 2° t Arbuse), Cipriano (6′ 1° t Cappadonia), Tornesi (11′ 2° t Salvador, 40′ 2° t Sindona), Miduri, Scaloni, Blandino, Piovani, Lo Re (28′ 2° t Durante), D’Apice.
Disponibili: Spanò, Milazzo.
Allenatore: Daniel Antonio Insaurralde.

RUGBY BENEVENTO: Esposito, Altieri, Petrone (26′ 1° t Maniglia), Ciarla, Casillo, Botticella M., Tornusciolo, Fragnito, Russo, Di Matteo, Valente, Giangregorio, Bosco, Racioppi, Notariello.
Disponibili: Santuosso, Botticella L., Grasso, Palombi, Verdicchio, Castiello.
Allenatore: Franco Cioffi

Arbitro: Censabella (Catania)
Gdl: Muscuso (Catania), Angheloni (Reggio Calabria)

Commenti

commenti

Giampiero Maenza



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento