Rugby

Amatori Messina regina dello Stretto

Foto: Vincenzo Nicita
Foto: Vincenzo Nicita
9 nov 2014 - 21:56

MESSINA - L’Amatori Rugby Messina si aggiudica per la seconda volta in questa stagione il derby dello Stretto contro il Rugby Reggio Calabria. 14-12 il punteggio finale di una partita molto tattica, spezzettata da tanti falli, sulla quale ha pesato per i peloritani l’infortunio occorso a Casals.

“E’ stata una partita complicata, come del resto lo sono tutti i derby – commenta il presidente Nello Arena - resa più difficile dall’uscita per infortunio di Casals, che sicuramente è il perno della squadra. Merito al capitano Santilano che ha assunto la responsabilità nel prosieguo del match, sostituendo in maniera incredibile l’apertura e centrando due calci piazzati”.

Foto: Vincenzo Nicita

Foto: Vincenzo Nicita

Proprio i calci di punizione hanno fatto la differenza e deciso l’esito del match viste le difficoltà incontrate da entrambe le squadre a sfondare le linee difensive avversarie. L’unica meta della partita è di marca biancorossa con Bertè che al 6′ sfrutta a dovere l’ottimo suggerimento di Casals, il quale però manca la trasformazione. Reggio Calabria risponde ribaltando il punteggio con due piazzati di Canale al 14′ e al 26′. Poi Casals si fa male ed è costretto ad abbandonare il campo, così ci pensa Santillano al 44′ a calciare tra i pali per l’8-6 con il quale si chiude la prima frazione.

Foto: Vincenzo Nicita

Foto: Vincenzo Nicita

Nella ripresa la musica non cambia, le offensive dell’Amatori vanno a sbattere sul muro della difesa dei calabresi, che a rialzano la testa per due volte grazie ai calci di punizione del solito Canale al 7′ e al 18′, ma i piazzati di Santillano al 13′ e Bertè al 32′ consegnano la vittoria al XV di casa.

Foto: Vincenzo Nicita

Foto: Vincenzo Nicita

Soddisfatto per il risultato, meno per la prestazione il tecnico dei messinesi Daniel Antonio Insaurralde: “Potevamo offrire una prova migliore, ma ci siamo fatti trascinare dagli avversari nel loro gioco e questo per noi ha inficiato un po’ l’andamento del match. Ma alla fine quel che conta è il risultato ed oggi è andata comunque bene, tenendo conto che dobbiamo avere maggiore concentrazione in campo. Eccellente la prestazione di Santilano che ha preso in mano la partita, spostandosi in un ruolo che non è il suo”.

Buona la direzione del catanese Carmelo Censabella.

Tabellino

Finale: 14 – 12

1° tempo
6′ meta Bertè
14′ punizione Canale
26′ punizione Canale
44′ punizione Santilano

2° tempo
7′ punizione Canale
13′ punizione Santilano
18′ punizione Canale
32′ punizione Bertè

Ammoniti: 17′ 1° t Masuero; 25′ Cervasio; 40′ Cangemi; 40′ Arbuse.

Amatori Rugby Messina: Romagnoli, Arbuse, Santilano, Centorrino (32′ 2° t Milazzo), Bertè, Casals (34 1°t Salayman), Placanica, Cipriano (32′ 2° t Tornesi), Scaloni, Miduri, Garozzo (40′ 2° t Bucchiarone), Blandino, Ippolito (7′ 2°t Piovani), Lo Re, D’Apice.
Panchina: Sindona, Salvador. Allenatore: Daniel Antonio Insaurralde

Rugby Reggio Calabria: Cutrupi, Gattuso, Bercich, Cangemi, Filardo, Canale, Stilo, Cervasio, Sorbara, Maesano, Masuero, Di Perna, Dente (1° 2° t Khaoua), Imbalzano, Scappatura.
Panchina: Pedà, Ammendola, Galante, Stilo, Gallipoli. Allenatore: Scott Palmer

Arbitro: Censabella (Catania)
Gdl: Scopelliti (Messina), Crimi (Messina)

Commenti

commenti

Giampiero Maenza



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento