Rugby

Amatori Catania torna a ruggire: battuto il Villa Pamphili

20161030_193137-800x345
30 ott 2016 - 19:38

CATANIA – Vittoria sudata per la Bingo Family Amatori Catania in casa contro l’Arvalia Villa Pamphili, al termine di una gara a due facce che stava per assumere tratti ben più negativi di quanto dica il risultato.

Gli uomini di Ezio Vittorio giocano un grande primo tempo, annullando totalmente, o quasi, l’attacco ospite ed esprimendo anche, soprattutto in alcuni frangenti, un ottimo rugby. Nella seconda frazione di gioco invece la luce si spegne, gli etnei vacillano un po’ troppo e, alla fine, rischiano di buttare via una partita condotta in vantaggio fin dai primi minuti.

Amatori che, in virtù delle 4 mete segnate, si porta a quota 14 in classifica, superando proprio la squadra romana che rimane ferma a 10. 

Vittorio sceglie Parasiliti da estremo, con Borina sulla trequarti e Giammario da mediano di mischia, lasciando il “10” a Sapia.

L’Amatori inizia forte e trova il vantaggio dopo soli cinque minuti di gioco, grazie alla meta di Tommaso Parasiliti dopo una touche battuta all’interno dell’area dei “22” dei romani; Borina trasforma e porta i suoi sul 7-0. Il vantaggio conferisce ancora maggior fiducia ai padroni di casa, che non mollano di un centimetro e anzi continuano a spingere, fino a trovare la seconda meta della giornata; la realizza Calamaro, al termine di una meravigliosa azione alla mano dell’Amatori, con Giammario bravissimo a trovare il compagno sul taglio centrale in mezzo alla difesa avversaria.

Borina è ancora una volta preciso e l’Amatori si porta sul +14. Il largo vantaggio acquisito nei primi 10 minuti scuote la squadra romana, che dopo alcuni attimi di pressione nella metà campo etnea riesce a trovare la meta che accorcia le distanza, con Ferrarini bravo a sfruttare la superiorità numerica venutasi a creare sulla corsia di destra.

L’Amatori Catania allora riprende a macinare metri fino a riportarsi nuovamente in prossimità della linea di meta del Villa Pamphili e, a sette minuti dalla fine del primo tempo, arriva la terza marcatura dei padroni di casa: altra touche nei “22”, Ardito fa suo l’ovale e si insinua tra le maglie avversarie, per poi realizzare la meta del 19-5, poi trasformata ancora da Borina per il +16.

Sul finale, Bossola prova a riportare i suoi in gara prima con uno splendido drop e dopo, approfittando anche del giallo rimediato da Calamaro, con il piazzato del 21-11 che chiude la prima frazione di gara.

Il secondo tempo è meno dinamico rispetto al primo, tanto che nei primi venti minuti succede poco o niente. Poi, al 22′, il cartellino giallo rimediato da Marrone apre gli spazi all’Amatori, che trova la meta tecnica dopo un’azione insistita in prossimità della linea di fondo campo.

Borina trasforma ancora portando i suoi sul 28-11. Partita che, a un quarto d’ora dalla fine sembra chiusa. Villa Pamphili però non molla, l’Amatori rimane temporaneamente in 14 per il giallo sventolato in faccia a Sapuppo e, a 10 minuti dal termine, la squadra romana riesce a riaprire la gara grazie alla meta di Silvestri.

Bossola stavolta trasforma e porta i suoi sul -10. Al 37′ è ancora una volta la squadra romana a segnare, con Martorelli abile a intercettare e volare in meta. Sofferenza ma vittoria meritata per un Amatori Catania che fa un grande balzo in classifica.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA