Rugby

Amatori Catania sconfitto a Messina

Amatori Messina-Amatori Catania
3 apr 2016 - 18:02

MESSINA - Gli uomini di Ezio Vittorio, dopo una partita maschia e dura, cedono a Messina 16-13. La rabbia aumenta, per molti motivi. Era troppo importante vincere, troppo importante per riprendere il cammino interrotto nelle ultime due gare. Invece l’Amatori cede nel finale ma a testa alta.

A Messina il vento la fa da padrone e la giornata calda riscalda però tutto l’ambiente per un derby che potrebbe rilanciare ambizioni e classifica. Una mischia forte di Messina da combattere e un Amatori che proprio in quel fondamentale doveva dare delle risposte importanti. Due i recuperi importanti per Vittorio quello di Gabbo Guglielmino e quello di capitan Di Paola anche se entrambi partivano dalla panchina. Primi minuti con un ottimo impatto sulla gara, l’Amatori imponeva ritmo e avanzava il baricentro sfruttando il cervello di Giammario e O’Loghlen. Gara di battaglia e muscoli, di cuore e fiato imballata per il primo quarto d’ora. Parlavamo di mischia e purtroppo per l’Amatori al minuto 25 Messina andava a nozze con meta tecnica lavorando sulla spinta della mischia e tutto completato dalla trasformazione per il 7-0. Pazzesca la decisione tre minuti più tardi contro gli etnei con l’arbitro che assegna meta dopo una mischia vinta dall’Amatori ma inspiegabilmente il giudice di linea annulla. Paradosso. Ma l’Amatori era vivo e una grande giocata di Giammario con apertura di piede di O’Loghlen che mandava in meta Camino. Borina però non trovava i pali lasciando il punteggio sul 7-5. Cresceva la mischia etnea subiva poco l’Amatori ma il primo tempo si chiudeva sul più due Messina.

La ripresa cominciava nel migliore dei modi col sorpasso grazie al corridoio perfetto trovato da D’Arrigo che scappava via e schiacciava l’ovale oltre la linea per il 10-7, ma Borina non trasformava. Centrava i pali invece Messina sfruttando la punizione a favore un minuto più tardi per il 10-10. Primi quindici minuti intensi con una nuova punizione per Messina che centrava ancora i pali per il 13-10. Cambi per Vittorio con Calamaro e Solano per Martelli e Camino: sul capovolgimento di fronte Borina sfondava bene ma subiva un placcaggio da rosso, altezza collo, rosso per tutti ma non per l’arbitro che consegnava solo giallo. Sulla punizione O’Loghlen centrava il jolly del pareggio. Nemmeno il tempo che il Messina conquistava punizione in mischia chiusa e centrava il 16-13. Troppi errori nei dieci minuti finali per l’Amatori che non sfruttava bene ne mischia ne touche a favore assist importanti per consegnare meta e vittoria.

Tabellino Amatori Messina-Amatori Catania

 

Finiva con la beffa con la vittoria per Messina che usciva con punti preziosi in classifica. A consolare, nonostante la sconfitta, c’è la conquista di un punto in virtù dello scarto minore di sette lunghezze, anche se poteva essere una storia totalmente diversa.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA