Calcio

Akragas, dopo Marino anche Salandria parte: i dettagli dell’operazione

Lecce - Akragas
6 gen 2017 - 08:16

AGRIGENTO – La Befana porta via con sé Francesco Salandria, che dopo Daniele Marino è prossimo a lasciare l’Akragas.

I tifosi sono stremati dalle scelte societarie che stanno portando via i pezzi migliori della squadra allenata da Raffaele Di Napoli: l’ultima, beffarda, notizia è stata quella del trasferimento del capitano akragantino all’Unicusano Fondi. Soldi irrinunciabili per la società, cessione improbabile diventata possibile.

Adesso Salandria, come anticipavamo due giorni fa e come appreso dalla nostra redazione, è ormai un calciatore del Matera.

L’accelerata proprio ieri, quando evidentemente le due società sono riuscite a trovare un accordo su base economica di 200 mila euro circa: la volontà di non perdere il calciatore a parametro zero ha prevalso sulla voglia di trattenerlo ad Agrigento. Inoltre, non è prevista nessuna contropartita tecnica.

Non ci sono conferme sull’annuncio ufficiale, che però potrebbe arrivare la prossima settimana. Il giovane ex Reggina firmerà un contratto triennale. Salandria ha giocato quasi tutte le partite dell’Akragas finora: 20 presenze, una volta da subentrato. Le altre 19 apparizioni sono durate per tutta la partita, non è mai stato sostituito, ciò significa grande tenuta fisica ma anche un invidiabile minutaggio.

In due anni all’Akragas, 58 presenze e 1 rete (lo scorso campionato nella trasferta vincente a Pagani, 0-1), 4.963 minuti con la maglia biancazzurra, lascerà senza dubbio un buon ricordo.

Una volta persi Marino e Salandria, l’Akragas dovrà trovare dei degni sostituti: si proseguirà con una linea giovane, magari con qualche ragazzo della primavera, oppure si cercheranno calciatori d’esperienza per salvare la categoria? Questo lo deciderà la proprietà, ed è il quesito che si pone a gran voce il popolo akragantino che intende capire quali sono le premesse per la seconda metà del campionato.

Insomma, il colpo per la squadra di Auteri è servito: “Ciccio” Salandria vola in Basilicata, carico e pronto a lottare per la Serie B. Decisiva anche la volontà del giocatore, che ha detto sì al Matera dopo alcuni tira e molla.

Gabriele Paratore



© RIPRODUZIONE RISERVATA