Lutto

Addio a Enzo Maiorca: morto il “signore degli abissi”

enzo-maiorca
13 nov 2016 - 16:06

SIRACUSA - Si è spento questa mattina nella sua città natale Enzo Maiorca, il “signore degli abissi“. Aveva 85 anni.

Il mondo dello sport piange oggi uno dei maggiori apneisti italiani, detentore in più occasioni del primato del mondo di profondità raggiunta in apnea ad assetto variabile. 

Per 16 anni ha dominato la scena dell’apnea, fino al 1976, anno in cui decise di abbandonare la carriera agonistica. Celebre la rivalità negli anni ’60 e ’70 con il grande sub francese Jacques Mayol. 

Nel 1988, però, spinto dalle figlie Patrizia e Rossana (entrambe celebri nel mondo per una serie di record mondiali d’immersione in apnea), ritorna all’apnea per conquistare il suo ultimo record di -101 metri

Abbandonata in via definitiva la carriera agonistica, Maiorca, vegetariano dichiarato, ha dedicato la sua vita alla salvaguardia dell’ambiente marino, promuovendo i valori della cultura e del rispetto per il mare.

Ma non di sole immersioni ha vissuto Maiorca. Nato a Siracusa il 21 giugno 1931, è stato anche scrittore e amante dell’archeologia marina. Nel suo curriculum anche l’esperienza politica: dal 1994 al 1996 fu senatore con Alleanza Nazionale.

Un grande dolore nella sua lunga vita: la morte per cancro nel 2005 dell’amata figlia Rossana, campionessa, non a caso, di immersioni in apnea in assetto variabile. 

La camera ardente è stata allestita nel salone “Paolo Borsellino” di Palazzo Vermexio a Siracusa.

L’ultimo saluto al rivoluzionario esploratore dei limiti umani si svolgerà probabilmente martedì.

Aurora Circià



© RIPRODUZIONE RISERVATA