Beach soccer

9 reti e 9 punti, Domusbet Catania micidiale

Catania Beach Soccer 2
10 lug 2016 - 16:42

CATANIA - Dopo l’abbuffata di gloria per la vittoria contro Terracina, ecco l’ultimo atto per chiudere in bellezza. Sabbia che sconta all’Arena Guarnieri, mezzogiorno di fuoco contro Barletta penultima in classifica con tre punti. Primato da alimentare per gli etnei per poi concentrarsi sulle due settimane finali. La partenza? Perfetta e senza sbavature grazie alla bordata di Palazzolo che continua il suo magic moment mettendo dentro la rete del vantaggio dopo pochi secondi. Paterniti trova fiducia dal primo minuto mentre Maradona Jr trotterella cercando qualità. I cambi mirati sono presto detti con Zurlo e Fred ad alternarsi li davanti e Corosiniti, Platania e Chiavaro in staffetta. Gara compassata ma con la doccia fredda rappresentata dal pareggio di Biondino per Barletta lasciato tutto solo. Pareggio effimero perché un minuto più tardi bomber Zurlo si procura e realizza il libero del nuovo sorpasso.

Ad inizio ripresa Zurlo show con la Domusbet Catania che stacca Barletta grazie al doppio colpo dell’attaccante etneo che bravo e lesto buca il portiere Stella. Gara dominata dal Catania che spreca tantissime occasioni sotto porta con Chiavaro prima e Maradona Jr dopo.

Accademia nel terzo tempo: Corosiniti alla sua maniera timbra ancora il cartellino del gol per la quinta rete del Catania dimostrando il suo stato di forma in continua crescita. Alla festa di chiusura manca lui, Maradona Jr perfetto e letale a tagliare campo e piazzare sul palo opposto la rete del 6-1. Zurlo indemoniato nel finale semina avversari e viene steso per il classico rigore. Penalty perfetto per la quaterna personale di Zurlo e 7-1 Catania. Nei secondi finali spettacolo donato dalla traversa di Maradona Jr e dalle due sforbiciate volanti di Fred prima e Zurlo dopo per il 9-1. A sessanta secondi dalla fine la seconda rete per Barletta di Colella che chiude i giochi sul 9-2.

Catania Beach Soccer

All-in Domusbet Catania che chiude così il cerchio perfetto con tre prestazioni di primo livello che permettono alla band di Della Negra di staccare pass primato. Numeri pazzeschi e atomici con miglior attacco del campionato con 46 reti e 14 di Zurlo e ancora miglior reparto difensivo con sole 8 reti subite. Adesso due settimane per caricare le batterie a dovere con l’obiettivo ultima tappa e Final Eight anticipata da una stuzzicante finale di Supercoppa contro Terracina. La Domusbet Catania c’è e manda segnali chiari.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA