Calcio

Ischia, Moracci e Kanoute affondano il Catania

ischia catania
6 feb 2016 - 16:37

ISCHIA - Risorge l’Ischia Isolaverde, crolla il Catania. Sconfitta chiara per la formazione rossoazzurra, fin troppo prevedibile nello sviluppo della manovra. Poco carattere tra le fila etnee sul rettangolo di gioco, errori in quantità industriale in fase d’impostazione e male la registrazione dei meccanismi difensivi con un attacco impalpabile. Il risultato non può che essere un 2-0 in favore degli ischitani che, dopo tanto tempo, riassaporano il gusto della vittoria davanti ai propri tifosi. 

La prima occasione dell’incontro si concretizza al 14′ con Gomes che conclude abbondantemente a lato. Il Catania risponde con un destro a giro di Falcone che non impensierisce l’Ischia al 25′. Due minuti più tardi, invece, ecco l’episodio che sblocca il risultato. Calcio di punizione di Moracci, barriera bucata e Liverani si fa tradire da un rimbalzo con la palla che finisce in gol. Ti aspetti la reazione rossoazzurra, invece i ritmi si mantengono blandi fino al termine del primo tempo.

Nella ripresa sono ancora i padroni di casa a rendersi pericolosi. Al 56′ Gomes controlla di sinistro e conclude con il destro, palla di poco a lato. È il preludio al gol che vale il 2-0. Sugli sviluppi di un calcio di punizione, colpo di testa a centro area, Kanoute si fa trovare pronto alla deviazione ed insacca. Strada decisamente in salita per il Catania che reagisce con un tiro alle stelle di Falcone da posizione favorevolissima. Al 69′ Liverani rischia di combinarla ancora grossa respingendo affannosamente un tiro velenoso del solito Kanoute. 

Nel finale Calil centra la traversa e poche altre emozioni si registrano, nel contesto di una gara vinta con pieno merito dai padroni di casa. Ischia dalla cifra tecnica modesta ma che ha gettato il cuore oltre l’ostacolo al cospetto di un Catania lezioso, inconcludente e privo di personalità e carattere. Le stesse doti che Pancaro ebbe modo di elogiare nelle recenti gare giocate con Cosenza e Matera. Notevoli passi indietro per un Catania che non riesce ad ingranare la marcia giusta.

ISCHIA-CATANIA, TABELLINO PARTITA

Marcatori: 27′ Moracci, 64′ Kanoute

ISCHIA (4-4-2): Iuliano; Bruno, Filosa, Moracci, Porcino; Florio, Spezzani, Armeno (85′ Acampora), Vicino (90+3′ De Clemente); Gomes, Kanoute (72′ Pepe). All. Di Costanzo. A disposizione: Modesti, Savi, Guarino, Manna, Moreira Barbosa, Palma, Pepe.

CATANIA (4-3-3): Liverani; Garufo, Bergamelli, Pelagatti, Nunzella; Di Cecco (78′ Musacci), Agazzi, Pessina (45′ Lupoli); Falcone, Calil, Calderini (59′ Gulin). All. Pancaro. A disposizione: Logofatu, Ferrario, Bastrini, Di Stefano, Felleca.

Note: 1′ di recupero primo tempo, 4′ di recupero secondo tempo

Arbitro: Sig. Alessandro Chindemi di Viterbo.

Ammoniti: Porcino, Bruno, Pessina, Di Cecco, Bergamelli

Livio Giannotta



© RIPRODUZIONE RISERVATA