Teatro

Zafferana, all’anfiteatro Falcone Borsellino “La lupa – Suspiri d’amuri”

etna scena antonella arancio
29 lug 2015 - 17:27

ZAFFERANA -La Lupa – Suspiri d’amuri” andrà in scena domani, giovedì 30 luglio, nell’anfiteatro Falcone Borsellino di Zafferana Etnea. Lo spettacolo, liberamente ispirato ad una delle novelle più famose dello scrittore catanese Giovanni Verga, ha debuttato nella versione musical ideata da Salvo Guglielmino al Cortile Platamone di Catania; era il 20 giugno 2015 e, inutile dirlo, lo show ha riscosso parecchio successo.

Una volta approdata a Zafferana, la compagnia si sposterà poi per gli anfiteatri ed i teatri di pietra siciliani. “La lupa – suspiri d’amuri” è un’opera teatrale caratterizzata da due caratteristiche che sembrano muovere molti dei personaggi verghiani: la passione indomabile ed il tormento che deriva non soltanto da questo moto interiore ma anche da tutte le decisioni che, immancabilmente, prende l’uomo tentando senza fortuna di cambiare il suo destino.

Nanni Lasca, giovane protagonista della novella verghiana, è ormai un uomo attempato; nella sua mente però torna spesso con una certa vividezza l’immagine della suocera, la Lupa. La donna, alta, pallida e sensualissima nonostante non fosse più giovane, riuscì a conquistare il cuore del protagonista, Nanni: poco le importava che questi fosse anche il suo unico genero, il marito di Maricchia. Stanco della continua tentazione che questa rappresentava, un giorno il ragazzo uccise la suocera. Adesso Nanni continua a ripercorrere con la mente la relazione che lo legò alla donna, il momento in cui, stanco, decise di ucciderla, e tutte le conseguenze che il delitto ha portato nella sua vita. A scatenare i ricordi è il ritorno in Sicilia: il protagonista della vicenda infatti, appena dopo l’assassinio, fuggì negli Stati Uniti (almeno nel riadattamento di Salvo Guglielmino) e visse per svariati anni come tanti altri migranti siciliani che, per un motivo o per un altro, tentarono qui di ricostruirsi una vita.

Ricchissimo il cast: Antonella Arancio presterà il volto alla Lupa, Bruno Gatti e Salvo Guglielmino interpreteranno rispettivamente Nanni da giovane e Nanni “ranni”, Federica Contarino sarà Maricchia e Orazio Di Giacomo la morte. Anche questo evento si inserisce nel ricchissimo cartellone estivo proposto da “Etna in scena 2015″

Commenti

commenti

Valentina Idonea



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento