Concerto

A Taormina l’omaggio di Neri Marcorè a De Andrè

Presentazione della fiction "Questo nostro amore"
13 ago 2016 - 11:01

TAORMINA - Si chiude in bellezza, al Teatro Antico di Taormina, l’estate musicale dell’Orchestra sinfonica siciliana diretta dal maestro Roberto Molinelli e il GnuQuartet. Un appuntamento d’eccezione, giovedì 18 agosto alle 21,00, con Neri Marcorè che rileggerà le canzoni più belle di Fabrizio De Andrè: l’unica tappa da Roma in giù di Come una specie di sorriso’, spettacolo clou che vedrà protagonista il poliedrico artista noto al grande pubblico principalmente come attore e comico in un emozionante “Omaggio a Fabrizio De André”.

‘Come una specie di sorriso’ è il verso di una delle canzoni più amate di Fabrizio De André, ‘Il pescatore’, ed è questo il titolo che Neri Marcorè ha scelto per questo spettacolo, dedicato al repertorio più e meno noto di Fabrizio de André sofisticamente riarrangiato da Stefano Cabrera.

Gli ingredienti per una grande e intensa serata ci sono tutti. C’è un personaggio dalle molte sfaccettature, attore, imitatore, conduttore, nonché musicista, cantante e molto altro ancora. C’è l’indimenticabile musica di Fabrizio De André, suonata dal vivo da una grande orchestra come l’Orchestra Sinfonica Siciliana, un quartetto dal singolare organico strumentale (violoncello, violino, flauto, viola). C’è il magnifico Teatro Antico di Taormina, sede prestigiosa per storia, per tradizione e per grande impatto visivo.

Di De Andrè, Marcorè dice: “Mi piacciono le sue musiche e i suoi testi, che offrono un punto di vista molto particolare. Era un uomo senza pregiudizi, sempre dalla parte dei più deboli o dei diversi, senza barriere mentali”.

Clelia Mulà



© RIPRODUZIONE RISERVATA