Festival

Tango, domani gran chiusura con “milonga” non stop

Maestri
15 ago 2015 - 17:09

CATANIA - Ultimo atto per il 15° Festival internazionale del Tango di Sicilia organizzato da Caminito Tango, con la direzione artistica di Angelo Grasso. Prima di confermare e proclamare l’ennesimo successo di una manifestazione che continua a piacere ai siciliani, il popolo tanghero scalpita ancora per l’ultima grande giornata della Kermesse. Domani, domenica 16 Agosto, il programma del Festival prevede lo start up consueto con gli stage di perfezionamento tangheri a cura dei Maestri ballerini della kermesse, dalle 15,45 all’Hotel Romano Palace e il tango en plein air allo “Sky Garden” della nota struttura alberghiera catanese (dalle 17,30 alle 20,00 – ingresso libero). Mucisalizador: Ivan da Palermo. Ma il gran finale del Catania Tango Festival si svolgerà al Lido Azzurro, alla Plaia, a partire dalle 21,30 con l’attesissimo ballo di saluto di tutto il cast dei Maestri del Festival che all’1,00 daranno l’arrivederci all’edizione 2016, con la “Milonga de Despedida”. La notte sarà lunga, no stop fino all’alba, accompagnati dal tango Dj di Buenos Aires Gabriel Sodini e dagli allievi del corso per musicalizadores che egli ha tenuto durante la settimana.

Milonga

Tanti i successi inanellati in questi giorni: oltre a quello della giornata inaugurale e dello show dei grandi Maestri il presidente dell’associazione etnea Elena Alberti, incassa i complimenti anche per le giornate di eventi della vigilia e del Ferragosto. In modo particolare lo spettacolare “Tango Context Show”. Basato sul continuo flusso di emozioni che questa danza evoca, suscita e rielabora, ha ricevuto scroscianti applausi ad ogni singola esibizione dei propri protagonisti, fra cui ha spiccato anche il direttore artistico della kermesse, Angelo Grasso, che ha fatto coppia con la bravissima ballerina Donatella Grasso con cui dirige l’Accademia Catanese Projecto Tango da più parti riconosciuta come la migliore scuola di tango a livello nazionale.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento