Cartellone

Stagione 2016-2017 del Teatro dell’Orca: si comincia venerdì 28 ottobre

Caltagirone: "Orca in scena"
Caltagirone: "Orca in scena"
19 ott 2016 - 18:19

CALTAGIRONE – Venerdì 28 ottobre alle ore 20.30 andrà in scena “262 Vestiti Appesi”, primo spettacolo della stagione 2016-2017 del Teatro dell’Orca che metterà in scena ben sette spettacoli. Finalmente si restituisce quella visibilità purtroppo da un po’ di tempo persa della struttura, oggi restituita al pubblico che appare desideroso di novità.

Esempio portante è proprio la I edizione di “Orca in Scena”, che sarà patrocinata dall’assessorato alle Politiche culturali e delle Tradizioni del Comune. L’evento sarà guidato dalla regia di Alessandro Idonea, lo stesso che ha curato il testo insieme a Maria Elisa Corsaro, Mario Incudine, Giorgia Boscarino e Andrea Balsamo. Lo spettacolo gode inoltre del patrocinio della Presidenza della Camera dei deputati della Repubblica italiana.

Vicenda portante del primo spettacolo sarà la triste vicenda della miniera di Marcinelle, in Belgio, quando, l’8 agosto del 1956, rimasero sulle grucce del capannone esterno 262 vestiti appesi. Quei vestiti appartenevano ai 262 minatori, 136 dei quali emigrati italiani. Partiti in cerca di fortuna non trovarono destino benevolo; le loro tute furono trovate annerite dall’incendio che divampò in una cava di carbone.

A far parte della stagione 2016-2017 , che comprenderà altri sei appuntamenti previsti tutti per le 20.30, ci saranno anche: “Charles Bukowski – Reflex”, di Salvo Giorgio, con la regia di Gianpaolo Romania e la produzione di Spazio Naselli – Comiso e Teatro dell’Orca – Caltagirone previsto per il 26 novembre ; “Che fine ha fatto il mio io?”, spettacolo di Francesco Paolantoni, scritto con Paola Cannatello, interpretato dallo stesso Paolantoni e da Arduino Speranza il 10 dicembre; “Sei personaggi in cerca d’autore”, di Luigi Pirandello, regia di Gianpaolo Romania, con Luca Iacono, Marina La Placa e Ramona Polizzi il 7 gennaio; “Eleuterio e sempre tua”, rivisitazione moderna della fortunatissima serie radiofonica con Paolo Stoppa e Rina Morelli, di Maurizio Jurgens, adattamento Trio Detti, con Federico Fiorenza, Graziana Lo Brutto e Michele Arcidiacono in scena l’undici febbraio ed ancora “Hamlet Travestie”, da John Poole e Antonio Pepito a William Shakespeare, di Emanuele Valenti e Gianni Vastarella, con Giuseppina Cervizzi, Christian Girosa, Vincenzo Nemolato, Valeria Pollice, Emanuele Valenti e Gianni Vastarella per il 26 marzo; “Ciulla, un vero falso d’autore”, scritto e diretto da Leonardo Nicolosi, musiche originali di Vincenzo Spampinato, produzione Teatro dell’Orca il 19 aprile.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA