Teatro

Sabato 12 a Messina “Il visconte dimezzato” di Italo Calvino

il_visconte_dimezzato_2
10 set 2015 - 17:43

MESSINA - Si avvia alla conclusione la stagione estiva di musica, prosa, cinema e contaminazioni promossa dal Teatro di Messina al Monte di Pietà. A chiudere il variegato programma, sabato 12 settembre alle 21,30, “Il Visconte dimezzato”, tratto dall’omonimo romanzo di Italo Calvino, una produzione del Teatro Libero di Palermo, per la regia di Luca Mazzone e con Vincenzo Costanzo, Silvia Scuderi e Giuseppe Vignieri.

 

Le vicende del Visconte Medardo di Terralba, narrate dal nipote, sono una grande metafora della vita. L’uomo spende buona parte della propria esistenza nel tentativo di raggiungere la saggezza. Ma cosa è la saggezza? È forse la bontà? E soprattutto, un uomo si può definire completo soltanto al raggiungimento della saggezza? Viceversa non potremmo che sentirci incompleti, e dunque a metà? Calvino dipinge una storia surreale che traduce l’eterno conflitto tra Bene e Male in un viaggio di formazione, dove l’Io narrante, attraverso le estremizzazioni delle situazioni paradossali che si susseguono, giunge ad una piccola porzione di saggezza. “Il visconte dimezzato” è la prova che la letteratura ci permette di compiere dei viaggi immaginifici in territori sperduti, nei meandri della fantasia e dell’irrealtà.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento