Teatro

Risate a crepapelle al Don Bosco con “U Sapiti Com’è”

AlchimiaArte
29 apr 2016 - 10:57

CATANIA - Il 30 aprile e l’1 maggio, due serate al’insegna del divertimento al teatro Don Bosco di Catania, in compagnia dei personaggi della commedia, tutta siciliana, “U Sapiti Com’è” di Francesca Sabato Agnetta con la regia di Serafina Aiello.

Presentata dall’associazione culturale “Alchimia dell’Arte” come ultima rappresentazione della stagione tetrale, “U Sapiti Com’è” è un’esilarante commedia ambientata nel novecento.

La vicenda si snoda tra i pregiudizi e i tabù di una terra d’altri tempi, ruota intorno a una storia d’amore che va oltre gli stereotipi del paese, quella fra una madre,  Zà Gati, anziana saggia e ammalata e che si appresta a vivere gli ultimi giorni della sua vita, e un figlio, Cola, affetto da un ritardo mentale e per questo considerato da tutti come “u babbu”.

Tra amori, tradimenti, intrighi e risate la vicenda andrà avanti fino al sorprendente e inaspettato finale.

Clelia Mulà



© RIPRODUZIONE RISERVATA