Festival

Riparte “Classica&Dintorni”: nove giorni di musica fra talenti e studenti del “Turrisi Colonna”

1
27 set 2016 - 18:12

CATANIA - Suadente, ipnotica, comunque suggestiva, è la musica dell’India a inaugurare la stagione numero tredici di Classica&Dintorni, il festival internazionale di musica da camera, jazz e tradizioni (che si svolgerà dall’1 al 9 ottobre 2016) organizzato a Catania dall’associazione culturale Darshan guidata da Mario Gulisano e diretto da Ketty Teriaca, concertista e docente di pianoforte al Conservatorio Vincenzo Bellini di Palermo.

2

Numerose le novità del cartellone 2016: intanto la formula, compattata in nove giorni consecutivi di spettacoli, da sabato 1 ottobre a domenica 9; poi le location: accanto al collaudato – e sempre molto gradito agli artisti  – Castello Ursino figura anche l’auditorium del Cortile Platamone, che si presta meglio ad ospitare formazioni strumentali numerose; infine l’innesto sperimentale del mondo scolastico con la presenza degli alunni del liceo a indirizzo musicale Turrisi Colonna che, insieme ad altri giovani musicisti, avranno due serate dedicate; infine un workshop ospitato all’interno dello stesso istituto scolastico che avrà per tema l’improvvisazione e sarà rivolto sia agli studenti che ai docenti.

“Un’attività, questa – spiega Mario Gulisano, presidente dell’associazione Darshan – che rientra nel calendario degli appuntamenti dei progetti sull’alternanza scuola-lavoro (ASL) previsti dall’ultima riforma scolastica e che sono cominciati nella primavera scorsa. Abbiamo infatti voluto mettere a disposizione delle scuole la nostra esperienza di imprenditori culturali, per fornire agli allievi degli istituti scolastici a indirizzo musicale la possibilità di conoscere da vicino il mondo dello spettacolo e di farlo da protagonisti, sia esibendosi nei concerti che arricchendo la proprio formazione con stage e workshop con i nostri musicisti ospiti”.

Si comincia sabato 1 ottobre, alle ore 21, con gli indiani del Surma Dohar Trio che, nella cornice medievale del Castello Ursino, proporranno un concerto di musiche world della tradizione bengali. I musicisti sono Joysankar Choudhury (voce), Bablu Das (voce e dubki) e Amit Guha (voce, dotara e banjo). Il concerto sarà preceduto da un’anteprima, venerdì 30 (dalle 10 alle 23), a Misterbianco (associazione culturale Garden of the Beloved) con “Little India”, un evento che riunisce molte voci della cultura indiana: yoga, meditazione, bazar e include una tipica cena della tradizione indiana (prenotazione obbligatoria, posti limitati).

Il calendario 2016 di Classica&Dintorni prosegue, con un concerto al giorno, secondo il seguente calendario: domenica 2 ottobre (Castello Ursino, ore 21) con Enrico Dibennardo al clavicembalo e Raffaele Schiavo (voce) con “Amor sacro, amor profano”.

Giochi teatrali e musicali alle Corti italiane del XVII secolo”; lunedì 3 ottobre (Cortile Platamone, ore 21) di scena gli alunni del Liceo Musicale Turrisi Colonna di Catania in collaborazione con l’omonima onlus; martedì 4 ottobre (Cortile Platamone) toccherà al duo costituito da Carmelo Salemi al clarinetto e Ketty Teriaca al pianoforte che eseguiranno inedite composizioni di Salemi; mercoledì 5 ottobre (Cortile Platamone, ore 21) “Il contrabasso di Patrick Suskind”, recital per voce e contrabbasso con Enzo Alajmo (attore e regista) e Davide Galaverna allo strumento; giovedì 6 ottobre (Cortile Platamone, ore 21) tocca ai giovani musicisti: Michael Haug, Francesco Compagnini, Alberto Sciangula e Agnese D’Amore (pianoforte), Leonardo Adornetto (sax); Giulia Gulisano (flauto); venerdì 7 ottobre (Castello Ursino, ore 21) un momento di contaminazione musicale con il trio Archibugi String, violino, violoncello e contrabbasso e le sue incursioni nel rock di Led Zeppelin, Zappa, Bittova, Firth e Zorn.

I musicisti sono Alessandro Librio, Giuseppe Guarrella e Lelio Giannetto; due gli appuntamenti sabato 8 ottobre: al mattino (aula magna Liceo Musicale Turrisi Colonna, dalle 10 alle 13),workshop di improvvisazione musicale per alunni e docenti a cura del M° Carmelo Coglitore, docente di sassofono e clarinetto; la sera, ore 21 al Castello Ursino, concerto in collaborazione con l’evento “La notte della follia”: musiche di Poulenc; Scardicchio e Piazzolla con il Klaviol Trio composto da Giambattista Ciliberti (clarinetto), Flavio Maddonni (violino) e Piero Rotolo (pianoforte); conclude domenica 9 ottobre (Castello Ursino, ore 21) il concerto Norwegian Wood che vedrà l’esibizione del duo norvegese A Corda – Birgitte Staernes (violino) e Martin Haug (chitarra) – e a seguire nella formazione di quartetto con la Saernes affiancare il trio italiano composto da Flaminia Zanelli (viola); Elena Sciamarelli (violino) e Ketty Teriaca al pianoforte. Musiche di Mozart, Vivaldi, Gragnani, Albeniz, Gade e Piazzolla. 

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA