Musica

Rapper palermitano Spika pronto a spiccare il volo

foto-spika
17 nov 2016 - 16:33

PALERMO - Spika, all’anagrafe Francesco Quartararo, 17 anni, giovane promessa del rap italiano, punta ad essere una delle maggiori rivelazioni del rap del momento. 

Domani Spika pubblicherà l’anteprima del suo primo lavoro discografico,  il singolo “Ba..ba..baciami piccina”.

Suo il testo, ispirato al brano del 1953 del Quartetto Cetra che, con gli arrangiamenti di Aniello Misto di “Sud in Sound”, musicista che nella sua carriera ha affiancato Tullio De Piscopo, Tony Cercola, Enzo Gragnianiello, Tony Esposito, Marisa Laurito, e il mixaggio di Franco Gennaro, rivisitato in chiave rap, abbraccia più generazioni.

copertina-singolo

Il brano è accompagnato da un videoclip dinamico, allegro, colorato e giovane come l’artista, realizzato con la regia di Maurizio Palumbo.

A breve uscirà il suo album “Autorapsia” con canzoni mondane e profonde, con rime divertenti e spensierate ma anche storie violente di  vite difficili, quello che conta è scrivere testi coinvolgenti e presentarli con stile.

Il 10 dicembre 2016 al teatro Golden di Palermo Spika terrà il suo primo concerto live.

Sul palco lui, la sua musica e i suoi brani, un mix di sentimenti e spunti di riflessione. A condividere con il cantante questa prima importante esperienza, cantanti che hanno spesso collaborato con Spika, Giulia Costa, Marina C. e Tonia Madonna.

Una presenza sicuramente importante quella di colui che è stato definito da molti artisti, colleghi e addetti ai lavori, il miglior rapper Italiano, Jonny Marsiglia, che insieme al suo socio DJ Big Joe, non potrà mancare al battesimo ufficiale per il lancio di un nuovo, giovane e promettente artista del sud Italia come Spika.

Nato e cresciuto a Palermo, nel quartiere Ciaculli – Croce Verde, giovanissimo, Spika scopre di avere una straordinaria propensione alla scrittura.

I suoi testi, costruiti in musica, sono lo sfogo di un adolescente contro i mali del mondo.  Le sue doti e grandi capacità nel freestyle lo introducono nel mondo dell’hip hop. Ha partecipato ai contest “Diamante crew” a Bagheria e allo “ZsaZsa” di Palermo, arrivando sempre in finale e riscuotendo successo di pubblico e critica.

Fuori dalla sua città si è esibito in Campania a “Fuorigrotta” Napoli e a Tropea in Calabria e collabora con numerosi artisti emergenti in Sicilia e in Calabria.

La sua potente forma di espressione artistica trasforma in musica e in sonorità uniche il complesso linguaggio umano.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA