Musical

Pubblico in delirio a Furnari per “Jesus Christ Superstar”

Jesus 4a
12 lug 2015 - 17:04

FURNARI - Jesus Christ Superstar, il capolavoro di Andrew Lloyd Webber e Tim Rice, passato alla storia come uno dei musical più famosi ed amati di tutti i tempi, ha entusiasmato il pubblico presente all’arena “Vittorio Emanuele” di Portorosa di Furnari nella prima delle due serate previste in esclusiva per la Sicilia nel tour estivo 2015.

Il musical racconta, dall’originale punto di vista di Giuda, l’ultima settimana di vita di Gesù Cristo, con l’ingresso a Gerusalemme, la congiura dei sacerdoti Caifa e Hannas, l’Ultima Cena, la preghiera nell’orto del Getsemani, il processo inscenato da Ponzio Pilato, la condanna a morte e la crocifissione.

Uno strepitoso e maestoso Ted Neeley, il Gesù “originale” del celebre film di Norman Jewison del 1973, ha emozionato il pubblico presente con un’esibizione intensa e ricca di sfumature. Il pubblico in delirio gli ha tributato ripetute standing ovation. Al di là della prestazione sublime, che a 72 anni sorprende per la presenza scenica imponente, il solo fatto di avere davanti un mito vivente del cinema e della musica, ha creato quella energia giusta per immergersi nella magia scaturita dall’allestimento minuziosamente studiato dal regista messinese Massimo Romeo Piparo.

Jesus 4b

Di impatto l’orchestra dal vivo, diretta dal Maestro Emanuele Friello, che ha curato in modo impeccabile gli arrangiamenti delle musiche di Andrew Lloyd Webber rispettando fedelmente l’opera originale. Energiche anche le coreografie di Roberto Croce che si mischiano alla forza scenica davvero potente che sfrutta tutti gli spazi disponibili, dal palco alla platea così come le impalcature della scenografia che creano profondità di campo.

L’allestimento di Piparo ha numerose trovate registiche interessanti che si avvalgono di una scenografia eccezionale curata da Giancarlo Muselli e da Teresa Caruso. Di particolare impatto è la flagellazione di Gesù che viene accompagnata, ad ogni frustata, da un’immagine proiettata sul fondo del palco. Trentanove flash in cui scorrono le più grandi nefandezze della storia recente dell’uomo dal disastro delle Torri Gemelle, alle guerre, alla fame nel mondo e al femminicidio con un messaggio finale del “No alla guerra”.

Lo spettacolo di grande impatto e dall’altissimo livello artistico, passato alla storia come uno dei musical più amati al mondo, rappresenta un evento unico ed imperdibile. Questa sera si replica all’arena “Vittorio Emanuele” di Portorosa con inizio alle ore 21,30 per la seconda ed ultima tappa del tour siciliano.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento