Concorso

Prende il via “La più Bella – Tratti di bellezza in terra di Sicilia… nel mondo”

concorso bellezza 2
18 giu 2016 - 18:36

CATANIA -La più Bella – Tratti di bellezza in terra di Sicilia…nel mondo”, concorso di bellezza itinerante, articolato in  tappe provinciali, per poi giungere alla finalissima regionale e  scegliere chi al meglio saprà incarnare la bellezza siciliana. Il concorso nato nel 1998, è stato ideato da Mario Privitera di origine catanese, patron ed organizzatore della kermesse di bellezza.

Le aspiranti miss selezionate attraverso le iscrizioni online, sfileranno tra uno spettacolo e l’altro, nelle principali location della Sicilia, una giuria composta da rappresentanti del Parlamento della Legalità Internazionale, personaggi autorevoli e professionisti del mondo della moda, sceglieranno invece le miss che potranno accedere alla finale, all’insegna della trasparenza e della legalità.

Bellezza, moda, musica, cabaret, danza, arte e cultura animeranno le serate, in cui protagonista sarà la bellezza siciliana. Le aspiranti miss sfileranno in costume da bagno, indosseranno abiti ed accessori esclusivi, realizzati dalle più importanti case di moda e da giovani stilisti.

La vincitrice del concorso di bellezza sarà premiata con un gioiello prezioso ed avrà diritto ad una  collaborazione artistica con la PMS Grandi Eventi, per la produzione del calendario ufficiale.

Promuovere la bellezza della Sicilia nei suoi svariati aspetti all’insegna della trasparenza e della legalità, è l’obiettivo del concorso di bellezza”, dichiara il patron Mario Privitera, che presiederà la giuria per la prima tappa e in occasione della finalissima con Nicolò Mannino, presidente del Parlamento della Legalità Internazionale.

Sarò fiero di incoronare ‘la più bella’ che in terra di Sicilia sa esprimersi con quella solarità e semplicità che caratterizza la nostra regione – afferma proprio Mannino - la Sicilia deve mettere in risalto il talento dei giovani, bisogna credere in loro e nella bellezza dei loro sogni”.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA