Danza

“Tango d’Autunno”: il popolo tanghero siciliano riunito a Catania

tango
3 nov 2016 - 17:18

CATANIA – Il popolo tanghero siciliano e non solo, è riunito a Catania in questi giorni per la sesta edizione del “Tango d’Autunno”, organizzata dall’associazione Caminito Tango Catania, con il supporto logistico dell’Accademia Proyecto Tango.

Da venerdì scorso e fino a domenica 6 novembre numerosissimo è il flusso di appassionati che si sta mobilitando, proveniente da tutta la Sicilia e da diverse parti d’Italia, per due intensi week-end di attività (info: www.caminitotango.com).

Dopo il grande successo e pubblico delle grandi occasioni per lo show dei grandi ballerini Erica Boaglio ed Adrian Aragon, si riparte con il workshop intensivo che il duo Joe Corbata e Lucila Cionci terrà ai tanti iscritti. Le lezioni si svolgeranno all’Accademia Proyecto-Tango di Catania ogni sera dalle 20:30 e si avvarranno dell’assistenza dei maestri residenti dell’Accademia Angelo e Donatella Grasso.

Un primo appuntamento-show della kermesse si avrà sabato sabato 5 ottobre nella Sala Danza della Cittadella Universitaria. La storica cornice universitaria vedrà impegnata la coppia Fernando Jorge ed Alexandra Baldaque in uno spettacolare “show di mezzanotte”. (La serata, invece, avrà inizio alle ore 21.00). Fernando ed Alexandra sono stati Campioni Europei di Tango salòn nel 2011 e per sei volte finalisti al Campionanto Mondiale di Tango Argentino di Buenos Aires, da qui la trepidante attesa per la loro performance.

L’appuntamento clou del “Tango d’Autunno 2016″ sarà poi Il Gran Galà dell’evento previsto per domenica 6 novembre alle 21:00, nella cornice barocca di Palazzo del Toscano. Per l’occasione, la coppia guest star dell’evento, Joe Corbata e Lucila Cionci si esibirà in uno spettacolare show che come sempre terrà gli occhi del pubblico tanguèro incollati sulla pista da ballo.

Il Tango d’Autunno – dice Elena Alberti, presidente di CaminitoTangoè la continuazione naturale del nostro percorso culturale sul tango. Si cerca in particolare di svelare come il tango sia un linguaggio artistico universale che trascende la comune nozione di territorialità argentina per mescolare invece molte culture e tradizioni locali e transnazionali“.

Le coppie scelte a partecipare in qualità di maestri – continua Angelo Grasso, direttore artistico di CaminitoTango – rappresentano un aspetto assolutamente originale all’interno dell’universo tanguero internazionale: Erica e Adrian, Joe e Lucila dimostrano un’eccezionale creatività nella loro personale interpretazione del Tango che coniuga meravigliosamente innovazione e tradizione. Fluidità e novità di un tango che, proiettato verso il terzo millennio, affonda le sue radici nella purezza della tradizione e delle origini, una sottile mescolanza di eleganza, libertà, sensualità, accompagnate da una rigorosa tecnica. Il tutto in una cornice barocca, quella catanese, che si apre ad un autunno e a una stagione invernale ricca di eventi e manifestazioni“.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA