Teatro

Per la Cavalleria Rusticana a Taormina un’ospite d’onore: la BBC

coro ed orchestra cavalleria rusticana
18 ago 2016 - 19:35

TAORMINA – La “Cavalleria Rusticana“, proposta dal “Taormina opera Stars“, vedrà puntate le telecamere di un canale della rete televisiva inglese BBC. In una nuova serie televisiva, per “BBC Two”, Michael Scott, assistente professore nella facoltà per Studi Classici e Storia Antica all’Università di Warwick, spiegherà l’influsso delle antiche civiltà che hanno formato il carattere culturale del popolo siciliano, e farà scoprire l’affascinante storia della Sicilia. Una storia che continua ad evolversi con un nuovo e moderno influsso di migranti che passano per la Sicilia dall’Africa, nel loro precorso per arrivare in Europa.

cavalleria rusticana taormina opera stars una scena

A supporto e sostegno della tesi di Scott, la BBC è interessata a riprendere il capolavoro di Mascagni, nella serata del 22 agosto prossimo, al Teatro Antico della “città del centauro”. Durante lo special si parlerà di Taormina, delle tradizioni siciliane specialmente quella del duello in cui Turiddu nell’accettare la sfida mortale con Alfio, gli morde l’orecchio.

cavalleria rusticana taormina opera stars una scena bis

Grande attesa, dunque, per la replica di quest’opera prodotta per il festival dall’associazione “Aldebaran”, presieduta da Maurizio Gullotta. La performance vedrà alcuni cambiamenti nel cast: Lola sarà interpretata da Clelia Croce (in foto a fine articolo), soprano lucano di Matera; sul podio il direttore d’orchestra Salvatore Miraglia, allievo di Donato Renzetti, premiato alla carriera nel giorno dell’inaugurazione del Festival. In scena tutti gli altri interpreti della prima serata: Marianna Cappellani (Santuzza), Delfo Paone (Turiddu), Giorgio Schipa (Alfio), Michela Moroni (mamma Lucia). Orchestra Taormina Opera Stars; Coro Lirico Siciliano, Maestro del coro Francesco Costa; scenografia, costumi e attrezzeria La Bottega Fantastica di Daniele Barbera.

soprano Clelia Croce

 

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA