Cinema

Il passato e una riflessione sul presente: Beppe Fiorello “gira” a Sampieri

Beppe Fiorello
29 giu 2016 - 18:15

RAGUSA - Film impegnato e ricco di storia. Protagonista, ovviamente, la Sicilia e Ragusa. Beppe Fiorello torna al lavoro per raccontare una storia tragica, celata e nascosta per anni, quella del naufragio del 1996.

Uno dei tanti verificatisi nel corso dei viaggi della speranza, in cui morirono 283 persone. Era la notte di Santo Stefano, l’imbarcazione prese acqua ed affondò. Per anni non si è saputo nulla, fino all’inchiesta del giornalista Giovanni Maria Bellu. 

Il film si intitolerà “Chiedilo al mare” e sarà prodotto dalla Ibla Film dello stesso Fiorello e dalla Picomedia. Una pellicola assolutamente attuale. Numerose le tragedie che si sono consumate in mare negli ultimi due anni, migliaia i morti. 

Ancora uno spunto di riflessione sul presente e sul futuro, dando un occhio al passato, per non dimenticare.

Andrea Lo Giudice



© RIPRODUZIONE RISERVATA