Appuntamento

Omaggio a Tete con “Los Pasos de Tete”: l’evento tanghero per “vivere la musica”

locandina
25 mag 2017 - 08:19

CATANIA - “Vivere la musica significa sentirla ovunque: nel corpo, nell’espressione, nel cuore. Questa danza è molto profonda e molto speciale: è come una parte della vita dell’uomo. Ogni milonga è una storia”.

Questo può essere il messaggio di Tete, al secolo Pedro Alberto Rusconi, figlio di emigranti italiani, nato a Buenos Aires nel 1936, che ha sfoderato la franca tranquillità di chi si e visto attraversare da cinquant’anni di tango. Comincia a ballare, da bambino, con la sua mamma, ma la sua scuola è stata la gente e i suoi maestri, gli amici. Ha passato così la vita con il tango, la notte: conoscendo, ascoltando, apprendendo nei club.

Tete, è l’emblema del tango naturale e spontaneo, lontano dalle accademie, in un passato in cui ancora i professionisti del tango ballato non esistevano e il corpo “volava” sul pavimento delle milonghe argentine, seguendo le emozioni naturali che la musica sa regalare.

È in questo contesto che Tete ottiene una certa notorietà, sino ad essere invitato a Wüppertal come insegnante, alla corte di Pina Bausch, per conquistare l’Europa dell’inizio degli anni ’90.

Tete Rusconi ha ballato, insieme alla sua compagna Silvia Ceriani, fino a quando non ha lasciato questa vita nel 2010. Ora è lei che continua a diffondere il piacere e la cultura del tango, come resident TDJ del Saloon Canning di Buenos Aires, una delle più importanti location di tango Argentino.

Tete&Silvia_043

 

“Tete, è riconosciuto come uno dei pilastri del tango, ha amato Catania, qui veniva spesso e ha trasferito l’essenza di questa danza (che non è solo un ballo) a molti nostri tangueri – dice Enzo Mercuri che, con la sua Associazione culturale Omertango organizza l’evento – con Silvia, abbiamo mantenuto sempre un rapporto costante, pertanto quando ho saputo che era in Italia ho colto l’occasione per rivivere quelle atmosfere che Tete sapeva diffondere con il suo tango. Sarà un momento di ricordi ma anche la possibilità, per chi si è avvicinato solo da alcuni anni a questo mondo, di conoscere una parte molto importante di quella che è una splendida filosofia di vita”.

Quindi, appuntamento da non perdere per il popolo tanguero siciliano, giovedì 25 Maggio, presso Land (ex vecchia dogana), in via Dusmet 2 Catania, alle ore 21 per assistere alla proiezione del docufilm, ascoltare racconti e aneddoti di esperienze vissute e, a seguire, milonga con la “special guest” tdj Silvia Ceriani.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA