Evento

Marzamemi, Miriam Leone madrina del Festival Internazionale del Cinema di Frontiera

Miriam Leone
23 mag 2016 - 17:48

MARZAMEMI - Si svolgerà a Marzamemi, dal 25 al 31 luglio, la XVI edizione del Festival Internazionale del Cinema di Frontiera

Madrina dell’evento, sarà quest’anno Miriam Leone, la siciliana di Acireale diventata famosa grazie alla vittoria alla kermesse di Carlo Conti, “Miss Italia”

Miriam ha già iniziato la sua scalata al successo, è reduce infatti dal red carpet di Cannes, con il film “Fai bei sogni” di Bellocchio. La Leone si sta facendo strada nel mondo del cinema e, chi meglio di lei, poteva accompagnare le proiezioni delle pellicole in concorso durante la manifestazione del borgo marinaro.

Il Festival è ormai diventato uno degli appuntamenti più attesi a Marzamemi. Piazza Regina Margherita, location dell’evento, diventa punto di ritrovo per i tanti turisti che, ogni anno, giungono da ogni dove per seguire la kermesse. 

La direzione, anche quest’anno, è affidata a Nello Correale, che ha spiegato come si tratti di “un Cinema di Frontiera inteso non come cinema di periferia o marginale, cascame di un cinema dominante, centripeto; bensì un cinema che si interroga, che guarda all’altro da sé, aperto al nuovo. Un cinema che sia punta avanzata verso l’esterno, avamposto e non retroguardia. Cinema di frontiera inteso nel suo valore simbolico, oltre che geografico nell’accezione più ampia del termine. Frontiere territoriali, culturali, ma anche dell’anima e dei linguaggi; punto d’incontro tra passato, presente e futuro. Frontiera non come limite, confine, ma finestra sull’universo, sugli universi circostanti e opposti. Cinema interculturale che cerca più i caratteri congiungenti tra i popoli che quelli divisori”.

Alla vice direzione troviamo, invece, il critico cinematografico, Sebastiano Gesù.

Rossana Nicolosi



© RIPRODUZIONE RISERVATA