Musica

Mario Venuti in versione jazz a Scicli

mario-venuti
19 set 2016 - 17:29

SCICLI - Con Mario Venuti e gli Urban Fabula insieme per il concerto “Mario Meets Jazz” il Convento di Santa Maria della Croce di Scicli si appresta a diventare, la sera di domenica 25 settembre, la suggestiva e misteriosa cassa acustica di una delle più riuscite contaminazioni musicali fra la canzone d’autore e il jazz.

s-croce-1

Sotto l’egida di Croce e Delizie, il festival delle arti contemporanee diretto da Nunzio Massimo Nifosì, filmmaker e artista visivo, che dal 6 agosto e fino al 30 settembre ha popolato Scicli di concerti, mostre, proiezioni cinematografiche e dibattiti con raffinati intellettuali del nostro tempo, domenica 25, ore 21, sarà la volta di “Mario Meets Jazz”, formula che vede il cantautore catanese esplorare le partiture e le coloriture jazz con il supporto degli Urban Fabula, trio composto da Seby Burgio (piano), Alberto Fidone (contrabbasso) e Peppe Tringali (batteria) con un repertorio basato sulle canzoni dell’artisti e sui classici jazz.

Intervistato nei mesi scorsi dall’agenzia Adnkronos in occasione della prima tappa del tour con gli Urban Fabula a Roma, Venuti ha raccontato che questo progetto “è un modo per evadere dalla routine del cantautore pop: la mia musica è stata attraversata nel tempo da alcune venature jazz e dalla musica brasiliana, quindi si presta a questo genere di rilettura”.

Un tour fortunatissimo quello di “Mario Meets Jazz”, con sold out in tutte le città della tournèe iniziata la primavera scorsa e che a Milano ha reso necessaria una seconda data per accontentare i fans del cantautore siciliano. Mario Venuti, con il concerto organizzato dal festival Croce e Delizie, torna a Scicli a tre anni dall’ultima esibizione da solista per condividere anche con il pubblico della pittoresca città d’arte iblea l’ultima sua straordinaria esperienza da musicista curioso e versatile qual è. In scaletta classici dell’antologia jazzistica, della canzone d’autore italiana e altri del cantautore reinterpretati in chiave jazz.

Il biglietto per il concerto, dalle ore 18 alle ore 24 di domenica 25 settembre, consente di visitare gratuitamente la mostra Nature Variabili (06 agosto – 30 settembre) curata da Giusi Diana e Giuseppe Frazzetto.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA