Tradizione

L’arte dei pupi siciliani elogiata da “La Macchina dei Sogni”

pupi_da_teatro_
9 set 2016 - 11:50

PALERMO – Da sempre amata e conosciuta, la famosa tradizione dei pupi siciliani viene elogiata con il ritorno annuale de “La Macchina dei Sogni”.

Anche quest’anno, infatti, va in scena il festival di teatro di figura dei Figli d’arte Cuticchio, che rende omaggio all’etnografico Giuseppe Pitrè.

L’anno scorso la rassegna si è svolta al museo che raccoglie il lavoro dello studioso, quest’anno invece è stata scelta piazza Sant’Oliva, a pochi passi dalla casa in cui lo studioso ha vissuto. 

Lunedì 12 settembre, alle ore 10,00 a Palazzo delle Aquile, sede istituzionale del Comune di Palermo, si svolgerà la presentazione della nuova Macchina dei sogni che si svolgerà dal 16 al 18 settembre. Parteciperanno teatranti, narratori, artigiani e allievi dell’Accademia di Belle Arti.

Saranno presenti anche il sindaco Leoluca Orlando, l’assessore alla Cultura Andrea Cusumano e il puparo e cuntista Mimmo Cuticchio.

Roberta Rapisarda



© RIPRODUZIONE RISERVATA